Naked a meno di 9.000 euro: confronto al banco e sulla bilancia

Naked a meno di 9.000 euro: confronto al banco e sulla bilancia

Non sono più soltanto moto per neopatentati, ma mezzi in grado di soddisfare anche palati più esperti. Abbiamo messo a confronto le principali novità di questa stagione. In attesa di capire come vanno scopriamo come sono fatte

Redazione - @InMoto_it

Facilità di guida, dotazione tecnologica, meccanica semplice ma efficace. E soprattutto, il prezzaccio. Sono gli ingredienti delle nuove naked cosidette entry level, una categoria che fino a poco tempo fa era considerata buona giusto per i neopatentati o poco più, ma che oggi è qualcosa di diverso. Oggi le naked entry level possono essere la moto definitiva, anche per motociclisti esperti. Perché? Col passare del tempo hanno decisamente alzato la famosa asticella delle prestazioni, rimanendo però sempre sotto il tetto dei 10.000 euro, una sorta di soglia morale oltre la quale si entra in un’altra categoria. Non è facile per le aziende progettare queste moto: da una parte c’è lo stringente limite del prezzo, dall’altra c’è comunque una clientela molto esigente.

Ora scopriamo come sono fatte e i valori che hanno fatto registrare al banco prova (oltre che sulla bilancia), mentre per la prova vera e propria trovate tutto sul numro di InMoto di ottobre
E occhio: arriverà la video-comparativa!

CONFRONTO A RUOTE FERME TRA LE NOVITà VISTE nel 2023

Abbiamo messo a confronto le principali novità di questo segmento così effervescente: c’è la Honda Hornet, un nome che ritorna in una forma tutta nuova e che ha già fatto molto bene essendo la naked media più venduta in Italia in questa prima metà del 2023; la Suzuki GSX-8S, una novità assoluta che sfrutta una piattaforma meccanica inedita. La KTM 790 Duke, moto che era sparita dai listini con l’arrivo della 890 ma che è tornata per proporsi come la versione economica, e infine la CFMoto 800NK, naked che sfrutta la piattaforma della Duke ma che si differenzia per diversi particolari, soprattutto elettronica ed estetica. Ma come scopriremo, non solo. Ah... sono tutte depotenziabili per la patente A2, un bel plus.

1 di 5

Avanti
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento