Yamaha, un 2020 da leader: "Per il 2021 la sfida sarà sulla mobilità che sta cambiando"

Andrea Colombi: "Vogliamo facilitare l'acquisto delle due ruote" Ben 5 modelli presenti nella Top 20 del mercato, +1,35% rispetto al 2019 e tante iniziative per coccolare i clienti: rateizzazioni, finanziamenti, Fast Rent

Redazione - @InMoto_it

Finita un’annata si tirano le somme, finito l’incredibile 2020 le somme si tirano con giuste preoccupazioni per l’andamento degli affari, anche nel settore motociclistico. Il discorso non vale per Yamaha, che ha trascorso 12 mesi da leader del mercato con la soddisfazione di avere ben 5 modelli nella Top 20 delle due ruote più vendute dell’anno. Negli ultimi cinque anni è la seconda volta che a Iwata riescono a imporsi.

CINQUE MOTO IN TOP 20

Cinque motociclette: Tracer 900, Ténéré 700, MT-07, MT-09 e Tracer 700, per un totale di 11.822 immatricolazioni con una crescita del +1,35% rispetto al 2019. Mentre tutto il mercato scende (-5,1%), Yamaha sale. Nel segmento scooter, si registra un altro aumento del +5,06% ancora in controtendenza rispetto alla situazione generale (-9,8% per tutto il settore) ma non si va oltre il quarto posto.

Yamaha Tracer 9 FOTO

Yamaha Tracer 9 FOTO

La Sport Touring di Iwata è stata completamente ridisegnata per il 2021, con un motore a 3 cilindri 890cc di cilindrata superiore, che produce una coppia ancora più potente. Su strade di montagna tortuose o su grandi distanze in autostrada, il nuovo telaio leggero punta ad offrire l'agilità di una moto sportiva insieme alla stabilità di una Sport Touring, da solo o con passeggero.

Guarda la gallery

INIZIATIVE PARALLELE

Il successo di Iwata anche in un anno così difficile e – speriamo – irripetibile è stato dovuto a tutta una serie di attività e iniziative volte a incentivare le preferenze dei clienti. Il Fast Rent #ripartoanolo, le formule di finanziamento Easy Go, l’e-commerce, la garanzia prorogata, le rate accessibili e la digitalizzazione dei servizi offerti dai dealer sono solo alcune mosse strategiche che hanno permesso il successo di Yamaha nel 2020. Il 2021, intanto, è già iniziato e la rotta puntata dalla Casa è decisa e delineata.

Yamaha MT-09 2021 - FOTO

Yamaha MT-09 2021 - FOTO

La naked di Iwata presenta un design rivisto, e vede il proprio tricilindrico, ora Euro5, salire a livello di prestazioni. Ogni componente principale è nuovo di zecca, compresi pistoni, bielle, alberi a camme e basamento e, nonostante la cilindrata superiore e la potenza elevata, il propulsore 2021, compreso il nuovo scarico, è di 700 grammi più leggero rispetto al modello attuale. La cilindrata sale a 889cc, così come la potenza, adesso di 119 cv a 10.000 giri/min, ma aumenta anche la coppia, a 93 Nm, con picco a soli 7.000 giri/min, ben 1.400 giri/min in meno rispetto alla scala del regime

Guarda la gallery

Clicca PLAY e guarda la nostra intervista ad Andrea Colombi, Country manager di Yamaha Italia. E buona visione!

Yamaha, novità sul fronte Niken per il 2021

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento