Vespa Primavera Sean Wotherspoon, esplosione di colori da 4.990 euro

Vespa Primavera Sean Wotherspoon, esplosione di colori da 4.990 euro

La serie limitata, frutto della collaborazione con il giovane artista e designer americano, arriva nelle concessionarie italiane insieme a un casco speciale e una capsule di t-shirt

Redazione - @InMoto_it

Presentata a Eicma 2019, la serie limitata di Vespa Primavera firmata Sean Wotherspoon arriva finalmente nelle concessionarie italiane al prezzo di 4.990 euro. La Vespa nata dalla collaborazione con il giovane artista e designer americano è un omaggio ai colori e allo stile degli anni ’80 e ’90, ma questo già lo sapevamo. Ma adesso arrivano nuovi dettagli sullo scooter, oltre a una novità che porta di nuovo la firma di Wotherspoon. Insieme alla Vespa ci sono anche un casco speciale e una capsule collection di abbigliamento streetwear composta da due t-shirt che si sposano con i colori di Vespa Primavera.

Piaggio e la contraffazione: vittoria per la tutela della Vespa

Omaggio agli anni ’80 e ’90

Sean Wotherspoon lo aveva annunciato lo scorso anno su Instragram: “Siete pronti alla Vespa più pazza che abbiate mai visto?”. A giudicare dall’aspetto, l’artista ha mantenuto le sue promesse. La sua serie limitata di Vespa Primavera, con monocilindrico di 125 cc a quattro tempi della moderna serie i-get dotato di iniezione elettronica, è una vera e propria esplosione cromatica. Il risultato è divertente e irriverente ed è piuttosto chiara l’ispirazione agli anni ’80 e ’90. I colori chiamati in causa sono il giallo, il rosso, il verde scuro e il verde acqua, con qualche inserto bianco. Ci sono poi le rifiniture cromate e il cravattino frontale bianco. L’accostamenti dei colori è divertente, ma rimane intatta l’anima vintage tipica di Vespa.

Esclusivo, Capirossi: ‘Ecco la mia super Vespa 50 Special’

Mix di materiali

Oltre ai colori, un aspetto importante di questa limited edition riguarda i materiali utilizzati. Un mix che include metallo, plastica, velluto e gomma. La scocca, come da tradizione, è in acciaio. La pedana poggiapiedi rossa è in materiale plastico con un inserto di gomma blu. Ma veniamo alla sella, realizzata con un velluto a coste di colore marrone chiaro a cui Wotherspoon ha aggiunto rifiniture bianche, oltre al suo logo (che troviamo anche sul frontale, insieme a quella di Vespa). Altro dettaglio, la parte posteriore. L’artista ha voluto personalizzarla con una grafica che riproduce serialmente, in prospettiva ottica, il logo di Vespa Primavera.

Vespa 946: "très chic" con Christian Dior

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento