Yamaha R1 GYTR VR46 Tribute 2022, l'omaggio a Valentino Rossi

Yamaha R1 GYTR VR46 Tribute 2022, l'omaggio a Valentino Rossi

A EICMA 2021 spunta la versione della celebre sportiva con livrea dedicata al pilota di Tavullia, disegnata da Aldo Drudi, con componenti GYTR e altri derivati dal mondiale SBK

Redazione - @InMoto_it

Si chiama R1 GYTR VR46 2022, ed è il modello con cui Yamaha celebra e in qualche modo saluta Valentino Rossi, ritiratosi dall'attività agonistica. Un tributo sotto forma di una versione della nota supersportiva con una livrea d'eccezione, disegnata da Aldo Drudi, e componentistica che, come suggerisce il nome, marchiata GYTR (Genuine Yamaha Technology Racing). La moto è stata realizzata per l'evento "One More Lap", che ha visto protagonista proprio il pilota di Tavullia nella prestigiosa cornice di EICMA 2021.

Yamaha R1 GYTR VR46 2022, tributo a Valentino Rossi

Yamaha R1 GYTR VR46 2022, tributo a Valentino Rossi

La Casa di Iwata celebra il pilota di Tavullia con una versione della sua iconica supersportiva adornata da un'inedita livrea disegnata da Aldo Drudi e dotata di componentistica GYTR e derivata dall'esperienza del marchio nel mondiale SBK

Guarda la gallery

ELEMENTI DAL MONDIALE SBK

Questa R1 presenta delle nuove carene in fibra di carbonio, materiale che riveste anche il telaietto posteriore. Il serbatoio è aumentato a 22 litri, i freni sono maggiorati e anche la centralina è stata modificata, una REX 140 Marelli con cablaggio dedicato. Tutti questi elementi provengono dall'esperienza della Casa nel mondiale SBK, ma non solo. Dal campionato dedicato alle derivate di serie arrivano anche il kit per il sensore, lo specifico filtro dell'aria, gli ammortizzatori e la forcella Öhlins, l'impianto frenante Brembo e il cruscotto Chrome Lite con GPS.

QUALITÀ GYTR 

Il reparto GYTR ha fornito l'acceleratore elettronico, la frizione antisaltellamento, la guarnizione della testa, il kit radiatore, i cornetti di aspirazione, il manubrio, la protezione del freno anteriore, il set di pedane regolabili, lo scarico Akrapovic e il set ruote Marchesini.

EICMA 2021, YAMAHA R6 RACE E GYTR: ROBA DA SMANETTONI

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento