KTM a gonfie vele in questo post-lockdown. E non solo per la vittoria a sorpresa raggiunta dal debuttante Binder a Brno in MotoGP. Anzi, il successo del pilota sudafricano può essere visto come la ciliegina sulla torta di una seconda parte di 2020 che per la Casa austriaca si sta rivelando piena di soddisfazioni.

KTM mette in vendita due RC16 originali da gara

KTM E ANCHE HUSQVARNA: CHE CIFRE

Tutto il Gruppo di Stefan Pierer infatti (tra cui anche KTM e Husqvarna) fa registrare numeri significativi: nella prima parte del 2020, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, i vari brand hanno totalizzato 70.171 unità vendute, senza dimenticare i 34.351 esemplari di biciclette elettriche vendute da Huqsvarna e R-Raymon. E la percentuale è in positivo: +1,3% rispetto allo stesso periodo del 2019.

DA MATTIGHOFEN SORRIDONO PENSANDO AL FUTURO

Periodo più che positivo quindi per KTM, che a giugno, in controtendenza rispetto a quanto avviene nel mondo del lavoro in questo periodo storico, ha assunto 170 nuovi dipendenti, per un totale di 4.400 nel mondo. Non male, considerando anche che dai piani alti si prevede una fatturazione, per la seconda metà del 2020, di oltre 800 milioni di euro, vale a dire circa 35 milioni in più rispetto al 2019.

KTM, una RC 890 R per dare battaglia tra le sportive?