Diciassette Vespe d'epoca, tutte perfettamente restaurate, ma irregolari, sono state sequestrate dalla Polizia Stradale di Bologna Sud nelle scorse ore. Il sequestro è avvenuto sull'autostrada A1, parte dell'operazione '50 Special', che ha smantellato un traffico che operava dalla Campania fino in Germania.

Piaggio e la contraffazione: vittoria per la tutela della Vespa

LA DINAMICA DEL SEQUESTRO

Un camion con targa tedesca munito di rimorchio (al cui interno vi erano gli iconici modelli Piaggio) era partito dalla provincia di Napoli diretto in Germania, con a bordo tre cittadini campani pregiudicati. Bloccati dalle autorità sulla A1, i tre hanno provato ad esibire fantomatiche carte di circolazioni, rivelatesi false, in quanto documenti contraffatti. Le successive verifiche sui numeri di matricola dei modelli hanno evidenziato il fatto che fossero stati ribattuti. Ulteriori motoveicoli sono stati ritrovati in provincia di Napoli per verificarne la provenienza.

Il valore totale delle Vespe ritrovate si aggira sui 100.000 euro. Una volta arrivate a destinazione, le moto d'epoca sarebbero state introdotte nel mercato tedesco (molto fiorente per modelli simili) con un valore doppio rispetto a quello del corrispettivo italiano; successivamente, sarebbero state nazionalizzate e, dopo aver subìto una "ripulitura", reintrodotte nel mercato in maniera praticamente legale.

Piaggio: un brevetto per l'aerodinamica attiva

Alla fine, sono state denunciate quattro persone con l'accusa di riciclaggio