Il 2020 è stato l’anno della pandemia, ma per BMW Motorrad è stato anche l’anno col secondo miglior risultato di vendita di sempre. Cosa significa questo? Che nonostante lo stop alla produzione, la crisi e le continue restrizioni alla mobilità, la Casa tedesca ha trasformato gli sforzi di questi mesi difficili in numeri importanti. A proposito di numeri, di che cifre stiamo parlando? BMW nel 2020 ha consegnato 169.272 moto e scooter ai clienti (nel 2019 erano stati 175.162).

Tredici nuovi modelli sul mercato

Non va poi dimenticato che nel 2020 BMW è riuscita anche a lanciare sul mercato ben 13 nuovi modelli. “Dopo mesi difficili da marzo a giugno - ha detto Markus Schramm, Head of BMW Motorrad - l'intero team BMW Motorrad è stato in grado di cambiare le sorti applicando un alto grado di flessibilità pragmatica e grande impegno personale. Oltre probabilmente alla migliore offerta di prodotti BMW Motorrad di sempre, è stato questo sforzo di squadra, di cui sono molto orgoglioso, che ha reso possibile il raggiungimento nel 2020 del secondo miglior risultato di vendita di sempre”. Il mercato più prolifico per BMW resta la Germania con 27.516 unità vendute (+1.224 veicoli rispetto all’anno precedente).

BMW: primi giri in pista per la M 1000 RR