É stata definita la moto della rinascita per la Bimota, storica Casa a due ruote riminese. Una rinascita sportiva, certo. Ma anche costosa. Tesi H2, prima del suo sbarco sul mercato, è stata accompagnata da tanta attesa e curiosità. A ottobre 2020 sono cominciate le consegne ai fortunati (e facoltosi) clienti. Perché la sportiva costa ben 64.000 euro, e perlopiù è stata realizzata in un'edizione limitata a 250 esemplari.

SOUND "Turbocharger": ECCO IL VIDEO

Insomma, una moto attesa, bella, prestazionale: ce ne siamo resi conto anche noi, quando l'abbiamo provata in esclusiva. Ma di certo non tutti se la son potuta permettere. Forse, è anche per questo che cinque settimane fa Bimota ha pubblicato un video di 15 secondi in cui poter ascoltare (e godere) del rombo che emana il quadricilindrico da 998cc sovralimentato da compressore centrifugo, lo stesso motore che spinge la Kawasaki Ninja H2. Una sola, la dicitura: "Sounds good !!!". Ascoltare per credere.

Insomma, come si dice: un video...breve, ma intenso. 

Prova Bimota Tesi H2, i voti del #SottoEsame