MV Agusta, si attendono novità. La Casa di Schiranna, dopo la presentazione - la scorsa estate - di Brutale e Dragster 800 SCS e di Superveloce 800, progetta di entrare in nuovi segmenti.

MV Agusta e Hertz, nuova collaborazione nel segno del mototurismo

NUOVI SEGMENTI: ELETTRICO, MEDIA CILINDRATA E ADVENTURE

L'indiscrezione arriva dai colleghi di Bike Social, che hanno estrapolato le informazioni in seguito a una chiacchierata avuta con il CEO di MV, Timur Sardarov. Dopo aver precisato che la produzione sta tornando a pieno regime dopo il fisiologico calo dovuto alla pandemia, l'AD del marchio varesino si è lasciato andare sul futuro del brand, deciso a inserirsi su nuovi segmenti di mercato.

Pare dunque che MV Agusta stia lavorando a una moto elettrica, a una media da 500cc e una Adventure. Confermato inoltre l'aggiornamento della piattaforma da 950cc e l'omologazione Euro 5 della gamma 800cc. Nello specifico, sembra che MV stia già lavorando a una nuova Adventure da 500cc, disponibile anche in cubatura 1000cc.

MOTO ELETTRICA, I DUBBI

Per quanto riguarda l'elettrico, l'azienda sta ancora valutando come comportarsi riguardo il giusto equilibrio tra prestazioni e fruibilità dei propulsori elettrici: secondo le parole dello stesso Sardarov, infatti, MV non intenderebbe realizzare una moto da 250 cv di cui il pilota potrebbe sfruttarne solamente il 2-3%. Il progetto è dunque in stand-by, in attesa di aver trovato una soluzione che possa bilanciare il tutto.

MV Agusta: accordo con QJ Motor per il mercato cinese