Il costo di benzina e Diesel si aggiorna ancora, per effetto dell'emergenza sanitaria. Già la scorsa settimana i costi del carburante avevano toccato i record in ribasso. Ma adesso, dopo l'ennesimo taglio, arrivano nuove cifre.

Coronavirus, nuovi orari officine e meccanici

TAGLIO DI 2 CENTESIMI DA PARTE DI ENI

Il tutto mentre venerdì le quote dei prodotti petroliferi nel Mediterraneo chiudevano con un aumento: in Italia, nel frattempo, le compagnie decidevano per un ulteriore taglio, ed ecco che nel fine settimana Eni ha decurtato di 2 centesimi i prezzi del carburante sul nostro territorio.

I dati sono stati elaborati da Quotidiano Energia, che li ha in seguito comunicati all'Osservaprezzi carburanti del Mise. In modalità self-service, il prezzo medio nazionale della benzina è 1,485 euro/litro (fino a venerdì 20 marzo era 1,489 euro/l), quello del Diesel è 1,372 euro/l (1,376 venerdì).

In modalità standard, invece, la benzina viene venduta 1,636 euro/l, il Diesel a 1,525 euro/l e il GPL che va da 0,602 a 0,621 euro/l.

Coronavirus, Pirelli in aiuto dell'Ospedale Sacco di Milano