Il Comune di Milano ha attuato un ulteriore importante provvedimento per fronteggiare la situazione emergenziale scaturita con la diffusione del Coronavirus. Un'ordinanza del sindaco Giuseppe Sala ha infatti esteso la gratuità della sosta, per moto e auto, ai parcheggi di superficie con strisce blu (a pagamento) e gialle (riservate ai residenti). Sala aveva annunciato il provvedimento in un video su Facebook. Ora la disposizione è diventata esecutiva con la pubblicazione dell'ordinanza sull'albo pretorio comunale, nella quale è specificato che la gratuità dei parcheggi perdurerà fino alla conclusione dell'emergenza.

Parcheggi gratuiti e ZTL sospese

Nei giorni scorsi, non erano mancate polemiche per le multe comminate ai cittadini impossibilitati a spostare i mezzi per attenersi alle rigide disposizioni anti contagio che limitano la possibilità di uscire di casa se non per motivi inderogabili. Inizialmente, infatti, il Comune di Milano aveva stabilito di rendere gratuiti i parcheggi solo per medici, infermieri, farmacisti e altri operatori impegnati in attività connesse all'emergenza. Per coloro non compresi nelle categorie suddette, invece, erano rimaste in vigore le sanzioni vigenti per sosta prolungata.

L'ordinanza sui parcheggi si aggiunge alla sospensione dell'Area B e dell'Area C, entrambe non più sottoposte a limitazioni del traffico anche in virtù del previsto taglio del 40% delle corse dei mezzi del servizio pubblico ATM previste da lunedì 16 marzo.

Traffico: calano del 50% gli spostamenti di moto o scooter