Ducati, record nel 2021 con 59.447 moto consegnate: Multistrada V4 la regina

Ducati, record nel 2021 con 59.447 moto consegnate: Multistrada V4 la regina

Un anno incredibile per la Casa di Borgo Panigale che incrementa la propria presenza nei maggiori mercati. La Multistrada V4 è il modello più richiesto

Redazione - @InMoto_it

Che il 2021 sia stato un anno molto importante per le due ruote lo abbiamo detto molte volte e i numeri lo dimostrano (289.067 unità vendute, +21,2% sul 2020 e +14,5% sul 2019), ma analizzando la situazione dei singoli marchi si può notare che l’anno appena trascorso è stato ottimo anche per Ducati. La Casa di Borgo Panigale, infatti, ha fatto registrare il suo record di vendite con 59.447 moto consegnate ai clienti in tutto il mondo, con un incremento del 24% sul 2020 (48.042) e del 12% sul 2019 (53.183).

Le parole del CEO Domenicali

Il 2021 è stato un anno magico per Ducati - ha commentato il CEO Claudio Domenicali -. Abbiamo consegnato oltre 59.000 moto, numero mai raggiunto in 95 anni di storia dell’azienda, abbiamo vinto per il secondo anno consecutivo il Titolo di Campione del Mondo Costruttori MotoGP e abbiamo dato inizio all’era elettrica della nostra azienda con il prototipo V21L, che anticipa la moto che correrà nel campionato MotoE dal 2023. La pandemia tutt’ora in corso, oltre a generare tanta sofferenza, ha anche reso più complesse molte attività, costringendoci a continue riorganizzazioni interne. Le catene di fornitura hanno creato ritardi nelle consegne per i quali voglio scusarmi con tutti i Ducatisti, ringraziandoli per la pazienza. Nonostante tutte queste difficoltà, la voglia di fare bene che caratterizza le donne e gli uomini qui a Borgo Panigale e nelle nostre filiali nel mondo è stata tale che siamo riusciti a ottenere risultati record. Stiamo investendo in un percorso di crescita estremamente ambizioso che porterà l’azienda a migliorare ancora, anche con l’ingresso in nuovi segmenti”.

Ducati nel mondo

A essere andate bene non sono solo le vendite in Italia. La crescita c’è stata nei principali paesi: negli Stati Uniti, per esempio, che col il 2021 riconquistano il posto di primo mercato per Ducati con 9.007 unità pari a un +32% sul 2020. Seguono l’Italia con 8.707 moto (+23% sul 2020) e dalla Germania con 6.107 unità (+11% su 2020). Bene anche il mercato cinese con 4.901 moto (+21%), quello francese con 4.352 (+12%) e quello inglese con 2.941 unità (+30%). Ottimi risultati anche in Australia col +50%.

Tra Multistrada V4 e Monster, aspettando la DesertX

Ducati DesertX |FOTO

Ducati DesertX |FOTO

Il progetto DesertX è nato nel 2019 quando Ducati ha presentato al pubblico il concept, generando una reazione forte e positiva da parte dei motociclisti di tutto il mondo. Questo importante riscontro ha dato la spinta alla Casa di Borgo Panigale per trasformare quel concept in una moto che guarda alle dune dei deserti, gli stretti sentieri fuoristrada, le strade sterrate e ai passi di montagna

Guarda la gallery

In linea con quanto emerso nel corso di questi 12 mesi, è la Multistrada V4 la più apprezzata dai motociclisti con 9.957 unità consegnate. Segue la famiglia degli Scrambler 800 con 9.059 unità e il Monster, che raggiunge le 8.734 moto vendute. E mentre ci si gode questi risultati, si pensa anche al futuro: per il 2022, infatti, sono previsti 9 nuovi modelli che Ducati ha già presentato al pubblico nel corso della Ducati World Première web series. Tra tutti, il più atteso è la DesertX, progettata per affrontare l’off-road più impegnativo.

DUCATI, A PARIGI UN POP-UP STORE DEDICATO ALLA MULTISTRADA V4

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento