Test Kawasaki Versys 650 2022, i voti del #SottoEsame

Test Kawasaki Versys 650 2022, i voti del #SottoEsame#sottoesame

Rivista nel look e in alcuni contenuti tecnici, la Versys di media cilindrata ha finalmente le sembianze di una crossover fatta e finita e non quelle di una motoretta. Ecco come se l’è cavata alla prova del nostro #SottoEsame

Le crossover di piccola/media cilindrata hanno bene o male tutte lo stesso obiettivo: la versatilità. Senza le borse sono agili e guizzanti in città, ottime per il casa-ufficio come per la sgambata domenicale, ma equipaggiate di valigie possono portarvi lontano senza affaticarvi. Una di queste ha la versatilità anche nel nome: la Versys 650, acronimo di Versatyle - System, ha sempre proposto un pacchetto completo e valido a una cifra molto interessante. Per il 2022 si è rifatta il look e non solo, e ora non ha più le sembianze di una crossover per neopatentati. Ecco come se l’è cavata alla prova del nostro #SottoEsame. 

Kawasaki Versys 650 2022, LE FOTO DELLA PROVA

Kawasaki Versys 650 2022, LE FOTO DELLA PROVA

Rivista nel look e in alcuni contenuti tecnici, la Versys di media cilindrata ha finalmente le sembianze di una crossover fatta e finita e non quelle di una motoretta. Ecco le foto della prova

Guarda la gallery

KAWASAKI VERSYS 650 2022: DESIGN

Una delle aree di maggior intervento per il 2022 è stata proprio il design, ora decisamente più maturo e in linea con il “Versys feeling”. I designer sono intervenuti soprattutto sul frontale, che ora ha uno sviluppo verticale invece che orizzontale, e sulla forma dei fari, più aggressivi. Un applauso anche agli ingegneri delle borse laterali, che sono integrate nel codone VOTO 7,5

KAWASAKI VERSYS 650 2022: CONTENUTI TECNICI

Come anticipato la Versys 650 2022 porta in dote novità tecniche, oltre che tecnologiche. La più importante è senza dubbio il debutto del KTRC, il controllo di trazione Kawasaki, regolabile su due livelli (oltre che Off). Altre novità riguardano la fanaleria, ora tutta a Led, e il cupolino regolabile su 4 posizioni, più protettivo. Inedita anche la strumentazione, uno schermo TFT a colori di 4,3 pollici collegabile allo smartphone via Bluetooth per visualizzare le notifiche. Per il resto, il pacchetto è confermato: sotto le sue carene batte l’inossidabile bicilindrico in linea con fasatura a 180°, fluido e regolare, capace di 67 CV a 8.500 giri e 61 Nm. È abbracciato da un telaio a diamante in acciaio che lavora con un forcellone in alluminio, leggero e gradevole da vedere. Le sospensioni sono Showa a lunga escursione (150/145 mm) e sono regolabili in estensione e precarico (il mono solo precarico con pomello remoto), una rarità in questa categoria, come pure le leve di freno e frizione regolabili nella distanza. I cerchi sono di 17 pollici, rendendo la Versys una crossover prettamente stradale. Il peso dichiarato è di 217 kg col pieno. VOTO 8,5

KAWASAKI VERSYS 650 2022: PRATICITÀ E COMFORT

La filosofia alla base delle Versys 650 è sempre stata quella di offrire comfort e facilità di guida. Obiettivo che anche questa 2022 centra in pieno. Quattro cose rendono la vita facile a chiunque: la sella bassa da terra (845 mm) e sciancrata in zona serbatoio, il peso contenuto, il manubrio largo e vicino al busto, l’ottimo raggio di sterzata. Ci si muove con disinvoltura, senza stress, si cambia direzione con la pressione di un solo dito sul manubrio. Soltanto i piloti più alti potrebbero accusare troppa poca distanza tra sella e pedane. Sella che tra l'altro è molto ben imbottita e al passeggero offre un bel po’ di spazio. Soltanto dei piccoli vortici sul casco a velocità autostradali (nella posizione più alta del plexi) e delle lievi vibrazioni agli alti regimi rovinano questa generale sensazione di relax e benessere. VOTO 8

KAWASAKI VERSYS 650 2022: PIACERE DI GUIDA

Se dovessimo descrivere la Versys 650 in una parola, quella parola sarebbe “equilibrio”. È una moto concreta, con un sacco di accessori dedicati ai viaggiatori e finiture curate e ben accoppiate. Il bicilindrico è un frullino, nel senso buono del termine. Ai bassi regimi è dolce e molto trattabile. Non accusa effetto on-off, non strappa e vibra relativamente poco (solo agli alti). Non è un mostro di coppia ma spinge costantemente fino alla zona rossa. Un’erogazione lineare, che all’esplosione ai medi di qualche concorrente predilige l’allungo. Il motore accompagna una ciclistica sana. È una moto perfetta per viaggiare rilassati, anche perché le sospensioni sono in grado di digerire qualunque ostacolo. Si fluttua su buche e pavé senza che la schiena del pilota ne risenta particolarmente. E quando si tratta di guidare, la Versys è ben lieta di regalarvi ottime sensazioni. Si ha sempre una piacevole sensazione di controllo, con l’avantreno che sembra solcare l’asfalto alla ricerca di grip. Le ruote sono sempre ben incollate a terra e in caso di imperfezioni, queste vengono telegrafate con precisione ai palmi del pilota. Curva svelta, senza dover abusare del freno posteriore. Un gran bel guidare, capace di assecondare diversi stili di guida e soprattutto differenti esigenze. Manca giusto un pizzico di brio al motore. VOTO 7,5

KAWASAKI VERSYS 650 2022: RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO

Considerato tutto, la Versys 650 è davvero un gran bell’affare: per la 2022 in versione standard si parte da 8.390 euro fino ad arrivare ai 10.790 euro per la Grand Tourer che tra le altre cose prevede tris di valigie, plexi maggiorato, paramani e faretti supplementari. Disponibili da quest’anno anche i pacchetti Urban (con bauletto) e Tourer (valigie laterali). VOTO 9

KAWASAKI VERSYS 650 2022: CONCLUSIONI

La “piccola” Versys si riconferma una moto di qualità, curata in ogni dettaglio e attenta alle esigenze dei viaggiatori. Oggi anche più che in passato. Forse manca un pizzico di emozionalità, quell’ingrediente magico che è difficile da spiegare…e che probabilmente un motore più pimpante ai bassi/medi risolverebbe, ma non si può avere tutto dalla vita. Se cercate una moto affidabile, completa, capace di divertirvi tra le curve ma allo stesso tempo poco impegnativa…la Versys è un’eccellente risposta ai vostri desideri. VOTO FINALE 8,1

Test Kawasaki Versys 1000 SE Grand Tourer: i voti del #SottoEsame

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento