Lambretta: un nome che, come quello di Vespa, trasuda storia, passione e tradizione fin dal secondo dopoguerra. Una storia che è proseguita fino ad oggi, quando il customizzatore thailandese K-Speed ha deciso di osare, rendendo omaggio al mito italiano con la sua versione special: la Lambretta “Lamblo” V200.

Raffaella Carrà e quei calendari con Vespa e Lambretta

Stravolta in ogni sua parte

Ovviamente, come ogni custom che si rispetti, nulla dello stile originale Lambretta è rimasto al suo posto. Sensibilmente rivisitato infatti l’anteriore, che ora si presenta con un faro non più tradizionale e posto sulla parte superiore bensì a LED e incastonato sulla scocca frontale.

Variazioni evidentissime anche al manubrio, di chiara derivazione motociclistica e con tanto di specchietti aftermarket in stile café racer, nei nuovi cerchi con pneumatici tassellati e nello scarico, ora aperto e molto più aggressivo.

Stravolto anche il posteriore, che si presenta dopo la customizzazione K-Speed senza il poco affascinante porta targa in plastica e con una nuova sella in pelle in uno stile leggermente retrò, forse omaggio alle vecchie Lambrette anni ’70-’80.

Yamaha TRX850: una special arrivata dagli anni '70