EICMA e FMI ancora insieme: “Valorizziamo la passione”

EICMA e FMI ancora insieme: “Valorizziamo la passione”

In attesa della nuova edizione dell’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo si rafforza la collaborazione con la Federazione

Redazione - @InMoto_it

Sale l’attesa per la nuova edizione di EICMA, dopo la lunga pausa dovuta alla pandemia. L’appuntamento con l’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo è fissato dal 23 al 28 novembre nei padiglioni di Fiera Milano a Rho e sono tante le novità che attendo visitatori e appassionati, che finalmente possono tornare a vivere la manifestazione, gli stand e i modelli che verranno presentati dalle aziende. E mentre l’organizzazione va avanti, si intensifica la collaborazione tra EICMA e la Federazione Motociclistica Italiana.

Grande opportunità strategica

Un incontro proficuo quello tra Pietro Meda, presidente della manifestazione, e Giovanni Copioli, numero di FMI, che è stato considerato come una “grande opportunità strategica di rafforzare la collaborazione tra due soggetti, che in qualche modo rappresentano insieme l'offerta e la domanda di due ruote in Italia - ha spiegato Meda -. Ci sono le campagne comuni in favore degli appassionati, la sicurezza, la promozione dell'utilizzo delle due ruote, la presenza della FMI in EICMA, ma c'è soprattutto il desiderio, dopo un anno di stop forzato, di valorizzare la passione in un unico contenitore, di ritrovarci e stringerci attorno a quello che amiamo con contenuti nuovi”. Non sono mancate, poi, le parole di Copioli: “Con EICMA abbiamo da sempre una proficua collaborazione e una comune volontà di operare per lo sviluppo e la difesa del motociclismo. Durante la pandemia abbiamo dimostrato di saper reagire e di far continuare le nostre attività pur nel rispetto delle regole. Come tutti gli appassionati, aspettiamo quindi con grande entusiasmo la prossima edizione di Eicma per poter tornare a toccare con mano le novità del salone internazionale più importante. Noi come FMI, come sempre ci saremo!”.

Ancma e FMI incontro al MIT per le esigenze dei motociclisti

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento