BucApp, è nata l'app con cui segnalare le buche stradali

BucApp, è nata l'app con cui segnalare le buche stradali

Realizzata dalla Associazione Italiana Assistenza Consumatore Europeo (AIACE), si utilizza semplicemente scattando una foto: ecco i dettagli

Redazione - @InMoto_it

I cittadini romani sono ormai abituati da anni a guidare in mezzo alle buche per strada, un problema che però naturalmente affligge altre città e comuni italiani. Oggi, c'è un'associazione italiana no profit, la AIACE (Assistenza Italiana Assistenza Consumatori Europea) che ha rilasciato la sua BucApp: esatto, un'app che permette di segnalare buche o altri pericoli del manto stradale.

Regno Unito, stanziati 500 milioni di sterline per riparare le buche

BUCAPP: COME FUNZIONA

L'app si utilizza scattando una foto al problema che si è riscontrato per strada, buca o altro, annotando la posizione tramite GPS e inviando i dati all'interno dell'app: il team di BucApp (lo staff di AIACE) infatti inoltrerà le richieste al comune o all'ente responsabile della manutenzione stradale in quella zona.

Manutenzione delle strade: Obiettivo zero buche

"Siamo certi - dice Giuseppe Spartà, presidente nazionale di AIACE - che il valore sociale dell'iniziativa verrà colto da quanti vorranno aiutarci al raggiungimento di uno scopo utile alla collettività e meritevole di successo. Al momento abbiamo offerto gratuitamente a tutti i comuni d'Italia (via PEC) l'uso dell'App e un elenco di segnalazioni".

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento