Dopo lo slittamento di alcune date reso necessario dal lockdown per il Coronavirus, il Suzuki V.Strom tour è ripartito alla grande. Qualche giorno di pausa estiva, e ora il V-Strom Tour è pronto a ripartire, dando la possibilità agli appassionati di provare gratutramente su strada da V.Strom 1050 XT. Nel prossimo weekend, dal 4 al 6 settembre, sono in programma ben cinque appuntamenti, tre in Sicilia e due in Toscana.

Le tappe

Venerdì 4 settembre

Gambino Moto, in via Generale di Maria 5, a Palermo.

Sabato 5 settembre

Saladino Moto, in via Giovanni Gentile 41, a Castelvetrano, in provincia di Trapani,

Olivi motori, in via Baccio da Montelupo 24 B, a Firenze.

Domenica 6 settembre

Pleiadi Auto, in viale Regione Siciliana 2601, a Palermo,

Casini Sauro, in via Barontini angolo via San Colombano, a Scandicci, in provincia di Firenze.

La sicurezza

Suzuki tiene a sottolineare che tutti i momenti del V-Strom Tour si svolgono in condizioni di massima sicurezza, dalla registrazione dei partecipanti alla riconsegna dei mezzi, passando per la vera e propria uscita su strada.

In ogni fase che precede e segue i test ride saranno rispettate le disposizioni delle norme emanate per limitare il rischio di contagio da Covid-19. Sono infatti assicurati il necessario distanziamento, l’uso di dispositivi di protezione da parte dello staff e di tutti i partecipanti e la presenza di una soluzione disinfettante. Inoltre, dopo ciascuna sessione di prove, le moto vengono pulite e igienizzate, una prassi seguita anche per gli arredi e le attrezzature utilizzati dall’organizzazione.

La partecipazione al Suzuki V-Strom Tour è consentita solo a persone in buona salute e senza febbre. I turni sono inoltre gestiti per far sì che i clienti di una fascia oraria non vengano in contatto con quelli della sessione successiva o di quella precedente.

La prova

Ogni turno ha una durata complessiva di 45 minuti e si sviluppa su strade aperte al traffico dietro un apripista dello staff Suzuki. E’ preceduto da un briefing tecnico di una decina di minuti dove vengono illustrati il funzionamento dei comandi e i dispositivi elettronici presenti nella dotazione di serie della nuova V-Strom 1050XT e il tempo alla guida è di circa mezz’ora.

Come partecipare

Per iscriversi basta collegarsi al sito dedicato di Suzuki e registrarsi online, selezionando la data e il luogo in cui si desidera fare il test ride. Per ogni appuntamento il sito fornisce l’indirizzo del luogo da cui partono le prove e consente di verificare la disponibilità di una moto nelle diverse fasce orarie previste per le uscite in strada che vanno dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19.

I test devono essere effettuati senza passeggero a bordo e utilizzando casco e abbigliamento tecnico propri.

Le varie tappe del V-Strom Tour potrebbero subire variazioni o cancellazioni in caso di condizioni meteo molto avverse o di altre esigenze 

La nuova V-Strom 1050 XT Pro

Da qualche giorno la gamma V-Strom 1050 ha una nuova punta di diamante. Si tratta dell’inedita versione XT Pro, arricchita da tanti accessori pensati per i viaggi più avventurosi.

Questo allestimento aggiunge infatti alla già ricca dotazione di serie un paramotore in alluminio, barre paramotore specifiche, borse laterali da 37 litri sempre in alluminio e robuste pedane maggiorate, regolabili sia in altezza sia in senso longitudinale.

La V-Strom 1050 XT Pro è proposta a € 15.390,00 FC. La differenza di prezzo rispetto alla versione XT è di € 800,00, una cifra molto contenuta in rapporto al valore totale degli accessori montati, che ammonta invece a € 1.866,00. Chi sceglie la V-Strom 1050 XT Pro si assicura dunque un vantaggio pari a oltre 1.000 Euro.

La V-Strom 1050 XT Pro può essere acquistata nelle stesse colorazioni della variante XT, ovvero in nero, in giallo e con la livrea bicolore bianco-arancione e godrà inoltre di un finanziamento dedicato.

Suzuki, dalla Recursion arriva il bicilindrico parallelo (ma senza Turbo)