Si fa sempre più insistente la voce che Suzuki stia per lanciare un nuovo bicilindrico parallelo per sostituire il V-Twin da 650 cc, montato prima sulla SV 650 e poi sulla V-Strom 650. Un motore, quest’ultimo, che ha ottenuto un grande successo, tanto che i tecnici Suzuki dopo i risultati ottenuti con la naked hanno deciso di utilizzarlo anche con la touring.

Harley-Davidson, un nuovo motore per abbassare le emissioni

Architettura diversa

Il nuovo propulsore di Hamamatsu è ancora un bicilindrico, ma si propone con un’architettura diversa e sembra ricordare quello del concept Recursion presentato diversi anni fa al Tokyo Motor Show: dimensioni più piccole e senza la sovralimentazione con turbina azionata dai gas di scarico con relativo intercooler. Un motore che potrebbe influenzare i prossimi design in casa Suzuki e farebbe pensare a una nuova gamma di modelli entry level, ecologici (così da soddisfare le norme sulle emissioni attuali e future) e di media cilindrata. Un po' sulla falsariga di quanto già visto con Honda, Kawasaki e Yamaha.

Il brevetto sembra risalga al 2019, ma se ne parla con insistenza solo recentemente: i lavori in questo periodo potrebbero essere andati avanti. Perciò una domanda sorge spontanea: dobbiamo aspettarci una presentazione a breve? La stagione delle anticipazione per la prossima stagione si avvicina…

Honda, Kawasaki, Suzuki e Yamaha insieme per produrre batterie elettriche