Moto turismo, Fase 2: via libera anche in Abruzzo

Moto turismo, Fase 2: via libera anche in Abruzzo

Dopo la Liguria anche la regione del centro Italia riparte: autorizzati i giri in moto all'interno del territorio regionale, e nel rispetto delle norme di sicurezza, a partire dal 16 maggio 

Redazione - @InMoto_it

Qualcosa inizia finalmente a muoversi. Con la sostanziale e costante decrescita dei contagi nel territorio italiano, le amministrazioni regionali iniziano ad elargire finalmente alcune concessioni in ambito motociclistico.

Pronti alla fase 2: le iniziative per tornare in moto [Aggiornamento]

La Liguria è stata la prima regione d'Italia ad autorizzare i giri in moto nell'ambito di "attività motoria e sportiva individuale". In pratica, dallo scorso 11 maggio, nel territorio ligure è permesso il moto turismo, a patto di rispettare le norme anti-contagio, il divieto di trasportare altri passeggeri (a meno che non siano conviventi) e di rimanere all'interno della regione.

Ducati Multistrada Grand Tourer 2020 - FOTO

Ducati Multistrada Grand Tourer 2020 - FOTO

La Ducati Multistrada Grand Tourer è una crossover dalle spiccate attitudini da viaggiatrice e dalle prestazioni top. Super l'allestimento per questa nuova versione 2020: di serie anche le valigie e i faretti a led.

Guarda la gallery

Moto turismo, fase 2: il primo ok arriva dalla Liguria

Adesso, anche l'Abruzzo segue la Liguria. Il Presidente della Regione Marco Marsilio ha infatti autorizzato il moto turismo nel territorio abruzzese a partire dal 16 maggio. L'ordinanza coinvolge anche le moto fuoristrada, quindi trial, enduro e motocross. Fondamentale tuttavia il rispetto delle regole di sicurezza e di distanziamento sociale. Come la Liguria, sono concessi gli spostamenti solo all'interno della propria regione.

Per quest'ultimo punto, se ne riparlerà dopo il 18 maggio. Ma se pensiamo alla situazione di marzo o aprile, queste sono già ottime notizie per tutti i motociclisti.

AGGIORNAMENTO: alle regioni Liguria ed Abruzzo, si aggiungono la Puglia ed il Friuli Venezia Giulia.

La moto, forse la forma di distanziamento sociale più pura che c’è

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento