Beta, con la Fase 2 si torna al lavoro

Beta, con la Fase 2 si torna al lavoro

La Casa toscana riprende l'attività allo stabilimento di Rignano sull'Arno concentrandosi su tutta la gamma

Redazione - @InMoto_it

L'avvio della Fase 2 consente la riapertura di alcune attività lavorative, anche quelle motoristiche. Assieme ai concessionari, anche l'universo delle due ruote vede diversi Marchi provare a riprendere da dove avevano lasciato.

Fase 2, cosa (non) cambia per i motociclisti

Come Beta, che ha annunciato la ripartenza a partire dal 6 maggio, seppur con tutte le precauzioni del caso. La Casa toscana, durante la Fase 1, aveva continuato a fornire solamente i ricambi, ma a partire da mercoledì riorganizzerà il proprio assetto produttivo così da realizzare le prime produzioni post-Coronavirus di moto.

RISPETTO DELLE NORME DI SICUREZZA

Beta lancia la nuova generazione da enduro - LE FOTO

Beta lancia la nuova generazione da enduro - LE FOTO

La RR MY 2020 è declinata in otto motorizzazioni. Propulsore inedito per la gamma 4 tempi e telaio rivisitato per una rinnovata interpretazione del fuoristrada

Guarda la gallery

Naturalmente, la ripresa dell'attività allo stabilimento di Rignano sull'Arno sarà graduale e regolata dalle severe misure di sicurezza anti-contagio, per una domanda del mercato naturalmente ancora ridotta. Tuttavia, Beta è pronta a riprendere la produzione di tutti i modelli della gamma. A fine maggio arriverà anche la nuova enduro XTrainer, per poi concentrarsi anche sui modelli previsti per il 2021.

Xtrainer 300, facile e divertente

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento