Aprilia, è l'ora della Tuareg 660: primi collaudi su strada

Aprilia, è l'ora della Tuareg 660: primi collaudi su strada

Alcune foto mostrano la media enduro di Noale in fase di test. Linee snelle e motore bicilindrico per la modo che chiude il cerchio delle nuove 660 venete

Cerchio magico. Dopo la RS 600 e la Tuono 660, ormai in rampa di lancio sul mercato, con la sportiva che arriverà tra poche settimane in concessionaria e la naked che debutterà tra la fine dell'anno ed inizio 2021, è ora il momento per Aprilia di dare spazio alla terza 660: la Tuareg
Dopo averla "vista" (coperta da foglie e sotto una impenetrabile teca) ad EICMA 2019 ecco finalmente le prime immagini in movimento della media enduro di Noale pizzicata in fase di collaudo.

APRILIA TUAREG: TELAIO TUTTO NUOVO

Le forme non si discostano sostanzialmente da quanto intravisto a Milano a fine 2019, al netto di uno scarico dalle dimensioni "importanti". Ma siamo in fase di sviluppo e ci sarà tempo per sistemare un silenziatore che da questi primi scatti appare decisamente goffo e non in linea con il resto della moto. Linea che è decisamente svelta e agile, mettendo in mostra una enduro che si prepara a dare battaglia alla Yamaha Ténéré 700, tra le moto più apprezzate sul mercato, o alla KTM 790 Adventure.

Confermata la ruota da 21 pollici all'anteriore, con un telaio tutto nuovo ed a struttura mista, traliccio abbinato a piastre fuse in alluminio (ed un lungo forcellone, come si vede in foto), che abbraccia il bicilindrico parallelo da 660. Una motorizzazione che in questo caso dovrebbe erogare circa 80 /85 CV. E non sarebbe male come dato.

QUANDO LA VEDREMO?

La Aprilia Tuareg 660 dovrebbe debuttare come concept a fine anno per poi arrivare in versione definitiva in autunno del 2021. Rispettando quindi la "scaletta" dichiarata da Aprilia quando, un paio di stagioni fa, presentò la nuova famiglia 660 al grande pubblico.

Aprilia Tuareg: la storia di una enduro in FOTO

Aprilia Tuareg: la storia di una enduro in FOTO

I nuovi scatti della Tuareg 660 portano alla mente le celebri discendenti che a cavallo tra gli anni '80 e '90 hanno saputo fare strage di cuori e consensi sul mercato. Saprà la prossima 660 rinverdire i fasti di una moto per molti mitica?

Guarda la gallery
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento