L'autunno è alle porte ed incalzano le nuove moto in vista del 2021. Da Ducati arrivano due ghiotte novità: la nuova Monster di cui abbiamo immaginato e ricreato le forme (molto vicine alla moto che sarà) incrociando fotografie rubate e le informazioni trapelate dagli uffici tecnici bolognesi e la Multistrada V4 che è stata pizzicata a scorazzare in off-road.

Ducati Monster: storia di una moto che non c'era

IL NUOVO CORSO DEL MONSTER

Scopriamo che – udite udite – la nuova naked abbandona il traliccio in tubi (per anni vero marchio di fabbrica della Ducati) a favore di una struttura scatolata in alluminio ispirata a quella della Panigale. La sportiva di Casa, inutile nasconderlo, nel mondo del design ha fatto scuola: e alcuni tratti stilistici sono stati usati anche nella nuda. In questo senso notiamo il serbatoio, più sagomato e proteso verso l’avantreno, il codone che offre all’osservatore le due feritoie tipiche della Panigale e il terminale di scarico più raccolto e aggressivo, impianto che tra le altre cose lascia in bella vista la meccanica del motore.

Il bicilindrico a L dovrebbe essere stato modificato in ottemperanza ai vincoli dell’omologazione Euro5, mentre i volumi complessivi dovrebbero essere più compatti di quelli dell’attuale Monster 821. Anche il peso dovrebbe essere minore... si vocifera addirittura ben 10 kg in meno.