Il nome Trident è di quelli che fanno battere subito forte il cuore agli appassionati di moto inglesi e non. Ma attenzione a non farvi ingannare. Nel rispolverare la gloriosa sigla, Triumph non intende resuscitare alcuna suggestione del passato; quindi, se ve lo state chiedendo: no, nessuna operazione nostalgia all'orizzonte.

PECCATO?

Non necessariamente. Perché ciò che anticipa il Design Prototype che vi mostriamo (tutti i particolari nella super-gallery) rappresenta un capitolo del tutto nuovo per la Casa di Hinckley, desiderosa di conquistare nuove fette di mercato (e nuove leve) andando a sfidare la migliore concorrenza in un segmento particolarmente combattuto: quello delle medie naked; che per molti, è anche quello della prima “moto vera”. Un universo in cui, per intenderci, gravitano le agguerrite Honda CB650R, Kawasaki Z650 e Yamaha MT-07, solo per citare alcune delle protagoniste del mercato. 

COME SARÀ?

Sui contenuti tecnici non è stato svelato ancora molto. L’unica certezza, al momento, è il motore 3 cilindri di media cubatura, probabile rivisitazione dell'unità attualmente a bordo della Street Triple. Ma queste parole contenute all’interno del comunicato - “La più completa dotazione tecnologica, tutta di serie” - lasciano intendere la volontà di confezionare un prodotto, sì di accesso alla gamma, ma comunque completo e curato come da tradizione per le moto di Hinckley. Non stupirebbe, quindi, vedere a bordo di questa nuova Trident componentistica semplice, ma di qualità, e magari anche un pizzico di elettronica (riding mode e traction control). Ma per averne conferma dovremo aspettare ancora un po’.

UN DESIGN CHE PARLA ITALIANO

Il “Trident Design Prototype” è il risultato di un programma di sviluppo quadriennale del reparto Design di Triumph Motorcycles in UK, all’interno del Quartier Generale di Triumph Motorcycles dove prende forma ogni modello della Casa britannica. Concepito dal team di design di Hinckley, è stato arricchito dalle idee dell’italiano Rodolfo Frascoli, la cui “matita”, di recente, avea già definito le forme dell’ultima Tiger 900.

“UNA ROADSTER EMOZIONANTE”

Così si sbilancia Steve Sargent, Triumph Chief Product Officer, a proposito di questo nuovo modello, che arriverà nelle concessionarie nella primavera del prossimo anno: "Il Trident Design Prototype segna l’inizio di un nuovo ed emozionante capitolo per Triumph, dove uno stile iconico, inusuale per il segmento, si armonizza con il divertimento di guida. Le linee pulite, pure e minimali rappresentano il DNA di Triumph e ricevono un tocco di grinta se pensiamo ai richiami al mondo della Speed Triple: in poche parole, si intravede già da ora la futura personalità della nuova Trident. Il nostro obiettivo ultimo è offrire una roadster emozionante, distintiva e particolarmente piacevole da guidare, in particolare alle nuove generazioni di giovani rider che cercano stile e qualità a condizioni accessibili’’.