RCA: sì della Cassazione per copertura sinistri su aree private

RCA: sì della Cassazione per copertura sinistri su aree private

In quest’ottica, ad esempio, potrebbe presto diventare obbligatorio assicurare le moto da cross usate per correre in zone o strutture private. Ecco cosa dice la Sentenza dello scorso 30 luglio

Redazione - @InMoto_it

Per anni la polizza RCA ha garantito la copertura dei danni causati da un sinistro avvenuto su strade pubbliche oppure su tutte quelle strade “equiparate ad uso pubblico”. Tuttavia, con la Sentenza n. 21983 dello scorso 30 luglio 2021, le Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione hanno affermato che il risarcimento dovrebbe eventualmente applicarsi anche per tutti quei sinistri che si potrebbero verificare in aree private, quindi ad uso non pubblico.

Polizza Rc, Ania e Ivass: “il bonus-malus è da riformare”

Rivoluzione in vista?

Una rivoluzione totale dunque, quella lanciata con la Sentenza, che però porterebbe ad una uniformazione con le normative UE che già prevedono una situazione di questo tipo, tanto che per la giurisprudenza eurounitaria il danno è sempre riferito a “ogni spazio in cui il veicolo possa essere utilizzato in modo conforme alla sua funzione abituale”.
Per la legge europea, infatti, l'assicurazione già da tempo subentra a copertura del danno provocato del veicolo, a prescindere che questo sia avvenuto in strada o in aree private.

L’art. 122 del codice delle assicurazioni private, quindi, secondo quando fatto sapere dalla Corte Suprema di Cassazione, “dovrà essere interpretato parimenti a tale giurisprudenza nel senso che la circolazione su aree equiparate alle strade debba intendersi come quella effettuata su ogni spazio ove il veicolo possa essere utilizzato in modo conforme alla sua funzione abituale”.

In quest’ottica, dunque, presto potrebbe diventare obbligatorio assicurare le macchine o i carrelli che si spostano all’interno di alcuni stabilimenti, i fuoristrada e le moto da cross usate per correre in zone o strutture private.

RCAuto (e moto): gli affari d'oro delle assicurazioni

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento