Norton V4 SS, trovati 35 potenziali guasti: via al richiamo

Norton V4 SS, trovati 35 potenziali guasti: via al richiamo

I problemi sono stati riscontrati in moto vendute tra il 2019 e il 2020 sotto la vecchia gestione. I nuovi proprietari TVS non si assumeranno i costi di riparazione della supersportiva britannica

Redazione - @InMoto_it

Una dozzina di guasti e problemi di sicurezza su tutti i modelli venduti nel 2019 e nel 2020 sotto la vecchia gestione: ed è così che Norton ha deciso di richiamare la sua V4 SS. Alla sportiva britannica sono stati infatti rinvenuti ben 35 difetti su cui operare. TVS, nuova proprietaria del marchio, ha già annunciato come, i guasti che- appartengano a moto vendute sotto la vecchia proprietà - non si assumerà interamente i costi degli interventi.

Norton Superlight SS, la sportiva da 170 cavalli in fase di sviluppo

VENDUTE MOTO NON IDONEE

Tutti continuano quindi a puntare il dito contro l'ex amministratore delegato Stuart Garner, al centro delle cronache più per motivi differenti dalle due ruote. La gestione Garner ha quindi commercializzato, secondo quanto riscontrato, delle V4 SS non idonee alla circolazione. Ciò conferma quanto affermato da ex dipendenti e clienti del marchio britannico, i quali sostenevano che per soddisfare le liste di attesa che si erano protratte per anni Norton avesse smontato le moto e inserito componenti di nuovi modelli in maniera tale da accelerare i tempi.

John Russell, CEO ad interim di Norton Motorcycles, ha dichiarato: “Come parte di un programma di valutazione della qualità e sviluppo prodotto in corso per i modelli V4-SS prodotto da NMUL Realizations Limited, abbiamo identificato alcuni difetti che mettono a rischio la sicurezza sulle moto V4-SS vendute ai clienti nel 2019 e all'inizio del 2020".

Da quando abbiamo acquisito l'azienda lo scorso anno - continua Russel -  abbiamo svolto attività di diligence e di prodotto nel rivedere i protocolli che seguiamo in modo rigoroso al fine di garantire la sicurezza dei possessori di moto che portano il famoso nome Norton. Come risultato di questo processo, abbiamo scoperto 35 potenziali difetti in totale che rientrano in una delle tre categorie ed abbiamo deciso per una sicurezza, per richiamo, controllo e eventuale sostituzione se necessario o un'azione di servizio. Mentre la gestione della "nuova Norton" non è stato coinvolta nella produzione e fornitura di queste moto e non è responsabile per questi difetti. Stiamo però volontariamente intraprendendo determinate azioni sotto la guida del DVSA per monitorare ed intervenire sui potenziali problemi di sicurezza e per garantire che il buon nome di Norton continui.
“Apprezziamo che i proprietari di queste moto siano preoccupati e segnaliamo che possono presentare un reclamo per i costi delle riparazioni a NMUL Realizations Ltd (in Liquidation)"
.

Norton F1: la supersportiva bella e dannata

Un numero di guasti quantificato in 35: non pochi. Il richiamo delle V4 SS è iniziato.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento