MV Agusta: fine della partnership con Loncin Motor

MV Agusta: fine della partnership con Loncin Motor

Sciolto l’accordo siglato lo scorso settembre per lo sviluppo di una nuova famiglia di moto di media e piccola cilindrata. Le cause sono da ricercare nella situazione covid in Cina

Redazione - @InMoto_it

Nell’ormai lontano luglio 2019 MV Agusta strinse un’alleanza a lungo termine con il gigante industriale cinese Loncin Motor – leader nella produzione motociclistica in Asia -, che avrebbe dovuto far esordire in breve tempo sul mercato una nuova famiglia di prodotti a marchio MV nella gamma delle cilindrate 350-500 cc.

Tuttavia, nemmeno due anni dopo, ecco che l’accordo tra le due parti sembra essere già arrivato al capolinea.

MV Agusta: alleanza con la cinese Loncin e 4 nuovi modelli

Partnership saltata causa covid

A rivelarlo i colleghi di Motorrad, che in una recente intervista al CEO di MV Agusta, Timur Sardarov, hanno spiegato come la partnership stretta nel 2019 sia ormai in dirittura d’arrivo. I motivi, ha spiegato Sardarov al sito tedesco, sono da ricercare soprattutto nella troppa difficoltà a collaborare in maniera attiva con la Cina durante il periodo legato alla pandemia e al parziale blocco delle maggiori attività lavorative.

Sciolto l’accordo si cercano nuove soluzioni

Nonostante lo scioglimento dell’accordo con Loncin Motor, però, da Schiranna si dichiarano comunque aperti nel proseguire la progettazione e lo sviluppo di modelli entry-level di media e piccola cilindrata per i mercati asiatici.

Le alternative per sostituire Loncin non mancano: in prima linea c’è di sicuro QJ Motor – già proprietaria di Benelli –, con cui lo scorso settembre MV Agusta aveva già siglato un primo accordo per la distribuzione in Cina dei propri modelli, e con cui ora il Marchio italiano potrebbe riaccordarsi per un’eventuale cambio di direzione, e con l’indiana Bajaj. Qust’ultima già abituata a stringere accordi con case motociclistiche europee, vedi KTM e Triumph.

MV Agusta: la Superveloce diventa Euro5 e si rinnova

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento