Il rinnovato Museo Piaggio dà il benvenuto ad alcuni nuovi modelli storici della mitica Vespa, con versioni davvero particolari e speciali. Stiamo parlando di tre differenti modelli facenti parte della gamma Douglas, che da qualche giorno hanno trovato spazio nell’area del museo dedicata proprio all’italianissimo mito.

Vespa 75th: versione speciale per i 75 anni del mito

Tre modelli anni '50 

Le tre bellissime Vespa (nella foto d’apertura) appartengono tutte alla linea di produzione che venne affidata nel lontano 1951 alla società inglese Douglas, che in quegli anni era una delle tante licenziatarie del Marchio.

Nel Museo, dunque, da oggi ci sarà l’opportunità di osservare da vicino la Vespa Douglas modello Rod con Transporter (a sinistra nella foto), prodotta proprio nello stabilimento Douglas di Bristol nel 1951. Una delle prime cento Vespa uscite dalle linee di produzione dell’Azienda inglese e l’unica nota con Transporter originale.

La Vespa Douglas Modello Rod - prodotta sempre a Bristol, ma nel 1953 –, appartenuta a Mr. Eric Brockway, Presidente del Vespa Club of Britain, e la Vespa Douglas “R A C” con Sidecar, costruita appositamente per il Royal Automobil Club nel 1956. Quest’ultimo, un modello davvero unico e inimitabile, visto che risulta una delle sole undici Vespa con sidecar mai realizzate dalla Douglas.

Insomma, che dire, bentornate a casa!

Vespa vintage, a Londra vendono kit per trasformarla in elettrica