KTM, un radar e una supermoto da 390cc

KTM, un radar e una supermoto da 390cc

I disegni depositati dal Marchio austriaco mostrano nuovi modelli in arrivo e tre diverse soluzioni per posizionare il sistema di controllo e gestione del traffico, lo stesso presente sulla nuova Multistrada V4

Redazione - @InMoto_it

Si prospetta un futuro pieno di interessanti novità per KTM. Non solo per la realizzazione, insieme all'indiana Bajaj, dell'inedito bicilindrico da 490cc: i nuovi brevetti depositati dalla Casa austriaca infatti danno corpo a tante ipotesi e progetti per i prossimi anni, tra cui una supermotard da 390cc.

KTM, Pierer: "Dal 2022 le nuove 490 fatte in Cina. CF Moto? Una 750 Entry-level"

ECCO IL SISTEMA RADAR BOSCH

La prima novità mostrata dai brevetti riguarda il sistema radar per controllare la velocità di crociera: basato sulla tecnologia Bosch (e salito alla ribalta delle cronache per essere un optional della nuova Ducati Multistrada V4), il sistema entrerà a far parte della gamma KTM a partire dal 2021.

DOVE POSIZIONARLO? TRE IDEE

I brevetti mostrano tre diversi modi in cui il radar potrebbe essere incorporato nel faro anteriore. Il primo disegno mostra uno spazio nella parte inferiore del faro, un ritaglio a forma di arco, considerato ideale per i modelli più off-road.

Un altro disegno mostrà l'unità montata in alto piuttosto che in basso, una soluzione adatta alle stradali come le Duke, in cui il faro è posizionato più in basso rispetto ai modelli Adventure. Inoltre, inserire il radar nella parte superiore consente una miglior gestione e controllo del traffico davanti a sé.

Il terzo disegno è quello più innovativo, lontano dallo stile KTM, ma in realtà molto simile ai fanali circolari che Husqvarna utilizza sui modelli Svartpilen, Vitpilen e la prossima Norden. Dato che il Marchio svedese appartiene al Gruppo Pierer proprio come KTM, è facile intuire che il sistema radar possa essere applicato prima o poi anche alle sue moto. Il brevetto suggerisce che il radar potrebbe essere posizionato nella barra orizzontale posta al centro del faro rotondo.

Una soluzione inedita per KTM ma che, per quanto riguarda Husqvarna, potrebbe avvantaggiare solo la Norden, poiché nella Vitpilen e nella Svartpilen la luce gira proprio assieme alle barre, e quindi in tal modo il sistema radar potrebbe ritrovarsi "confuso" dai continui movimenti. Staremo a vedere.

Husqvarna, c'è una cruiser in cantiere?

SUPERMOTARD IN ARRIVO?

L'altra succosa novità riguarda il disegno di una moto che sembra essere un modello Duke di nuova generazione, da 390cc.

Motore inalterato, ma cambiano telaio, telaietto e serbatoio, nonché i cerchi in lega, sostituiti con un design a raggi, il che lascia intendere si tratti di una variante supermotard.

KTM ha inoltre mostrato una grafica con i nuovi modelli attesi per il futuro e, sotto la categoria SUPERMOTO DUAL-PURPOSE vi sono quattro moto sfocate, le quali potrebbero essere proprio le nuove supermotard di cilindrata 125cc, 250cc e 390cc. Non resta che attendere gli aggiornamenti.

KTM, con l'aggiornamento anche le medie diventano Euro 5

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento