Ducati: il Diavel veste Lamborghini

Ducati: il Diavel veste Lamborghini

Nasce la prima moto frutto della collaborazione fra i due brand: un Diavel 1260 ispirato alla supercar Siàn FKP 37. A sottolinearlo i cerchi forgiati dal disegno inedito che richiamano esplicitamente quelli dell’auto

Redazione - @InMoto_it

Patto per il Diavel. Ducati e Lamborghini si uniscono per dare vita ad una serie limitata della maxi cruiser Diavel 1260. Realizzata in edizione limitata e numerata di 630 esemplari, il Diavel 1260 "Lamborghini" nasce dalla collaborazione tra i due prestigiosi brand della Motor Valley.

Ducati Panigale V4 2021: ora anche in versione SP

DIAVEL 1260 LAMBORGHINI: ALLEANZA DI STILE 

E' frutto infatti del lavoro congiunto tra il Centro Stile Ducati e il Centro Stile Lamborghini ed è stato concepito trasferendo i fondamentali del design della Siàn FKP 37 al mondo motociclistico e ridisegnando le parti che maggiormente caratterizzano il Diavel.
Innanzitutto i cerchi forgiati, leggeri e dal disegno inedito, ma anche le prese d’aria e i cover del radiatore, realizzati in fibra di carbonio. Sono in carbonio anche cover silenziatore, puntale, cover centrale serbatoio, cover sella, parafanghi anteriore e posteriore, cover cruscotto e cornice del proiettore.

Ducati Diavel 1260 Lamborghini FOTO

Ducati Diavel 1260 Lamborghini FOTO

Ducati e Lamborghini si uniscono per dare vita ad una serie limitata della maxi cruiser Diavel 1260. Realizzata in edizione limitata e numerata di 630 esemplari, il Diavel 1260 "Lamborghini" nasce dalla collaborazione tra i due prestigiosi brand che hanno le loro radici nella Motor Valley.

Guarda la gallery

La livrea è stata realizzata utilizzando le stesse vernici utilizzate per la Siàn FKP 37, con la carrozzeria che si caratterizza per la colorazione "Verde Gea", mentre il telaio, il pannello sottocoda e gli stessi cerchi forgiati sono impreziositi dall’uso del colore "Oro Electrum". Non manca un tocco di "Ducati Red" richiamato dalla colorazione delle pinze freno Brembo M50 ad attacco radiale.
Altri importanti elementi identificativi del design Lamborghini sono l’esagono e lo stilema "Y". Questa versione speciale del Diavel omaggia il primo nella forma dello scarico e il secondo grazie ai dettagli estetici realizzati sulla sella.

Sulla livrea spicca la presenza del 63, numero importante per la Casa di Sant’Agata Bolognese, fondata proprio nel 1963 e che indica anche la serie limitata della vettura. Da questo numero, appunto, i 630 esemplari che verranno prodotti del Diavel 1260 Lamborghini, ognuno dei quali riporterà il numero di serie sulla targhetta in alluminio applicata al telaio.

Per i soli proprietari del Diavel 1260 Lamborghini sarà possibile acquistare un esclusivo casco con grafica speciale coordinata alla moto, disegnato dal Centro Stile Ducati.

CUORE INVARIATO

l cuore del Diavel 1260 Lamborghini è il Ducati Testastretta DVT da 1262 cc con variatore di fase. Questo motore omologato Euro 5 è in grado di erogare 162 CV (119 kW) a 9.500 giri/min e 129 Nm (13,2 kgm) a 7.500 giri/min.

L’elettronica sofisticata garantisce sia performance di alto livello sia massima sicurezza. La Inertial Measurement Unit a 6 assi (6D IMU) di Bosch è in grado di rilevare istantaneamente velocità e accelerazione della moto nello spazio e permette il funzionamento di molti dei dispositivi di controllo di cui è dotato il Diavel 1260 Lamborghini. Il pacchetto elettronico comprende ABS Cornering EVO, Ducati Traction Control EVO (DTC), Ducati Wheelie Control EVO (DWC), Ducati Power Launch EVO (DPL) e Cruise Control.

PREZZO E DISPONIBILITà

La gamma Diavel si rinnova in vista del 2021 con i modelli Euro 5 in colorazione Dark Stealth, ed il 1260 S, disponibile in rosso e in nero già in concessionaria. La versione "Lamborghini" sarà disponibile nelle concessionarie a fine dicembre con produzione limitata a 630 ubnità.

Nuova Ducati Supersport 950: la sportiva per tutti

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento