Grazie alle foto spia pubblicate e divulgate sul web dai colleghi austriaci di Motorrad Magazin, è stato possibile osservare le prime caratteristiche estetiche dell'aggiornamento 2021 della KTM RC 390. Un restyling deciso, per rendere la sportiva conforme alle nuove norme di emissioni Euro 5.

KTM immune al COVID: il 2020 fa sorridere le vendite

TELAIO RIDISEGNATO, LINEE AFFUSOLATE

Rispetto alla prima versione del modello, sbarcata in Italia nel 2015, la sportiva di Mattighofen presenta alcune grosse differenze. Innanzitutto, il telaio a traliccio in acciaio è stato ridisegnato, e lo si nota anche e soprattutto dalla forma tagliente della coda, più piccola rispetto all'originale.

Nessuna modifica sostanziale per il forcellone d'alluminio, mentre le ruote da 17" sembrano più fluide, così come l'impianto frenante, alleggerito, tranne nel disco anteriore, che presenta un diametro maggiorato. In generale, la linea estetica appare molto più affusolata, con il nuovo faro che ricorda quello della 390 Adventure.

Il motore rimane il monocilindrico a doppio albero e quattro valvole da 373cc, 44 cv di potenza e 35 Nm di coppia. Cambia l'impianto di scarico, con una camera anteriore più grande, e le testate del collettore, anch'esse ridisegnate. Nuova KTM RC 390 dovrebbe arrivare sul mercato nel 2021, con la presentazione da segnare in agenda per la fine del 2020.

Photocredit: Motorrad Magazin/bmh-images