Harley-Davidson, LiveWire entra in Borsa e arriva un nuovo motore

Harley-Davidson, LiveWire entra in Borsa e arriva un nuovo motore

Il marchio diventa il primo costruttore di moto elettriche a essere quotato negli Stati Uniti. E intanto l'accordo con Kymco partorisce Arrow, il powertrain di seconda generazione

Redazione - @InMoto_it

Arrivano notizie importanti riguardo Harley-Davidson e il suo futuro a tinte elettriche. Innanzitutto, la Casa statunitense ha deciso di portare LiveWire in Borsa, rendendo il marchio la prima azienda di moto elettriche quotata in Borsa negli Stati Uniti. L'operazione dovrebbe raccogliere proventi netti di 545 milioni di dollari, che saranno utilizzati per finanziare lo sviluppo di nuovi prodotti. In più, da Milwaukee hanno anche annunciato Arrow, il powertrain elettrico di seconda generazione di LiveWire.

HARLEY-DAVIDSON SERIAL 1: L’EBIKE DI MILWAUKEE ARRIVA IN EUROPA

LIVEWIRE ENTRA IN BORSA

Per finanziare il progetto LiveWire, Harley-Davidson sta per stipulare un accordo con Kymco e ABIC, ovvero AEA-Bridges Impact Corp, una società di acquisizioni. Quest'ultima investirà 400 milioni di dollari, mentre Harley-Davidson e Kymco metteranno 100 milioni di dollari ciascuno. Harley-Davidson manterrà una partecipazione del 74% in LiveWire, gli azionisti di ABIC deterranno il 17,3% e Kymco il 4,3%. Il 4,3%, infine, è destinato ai fondatori di ABIC, John Garcia e Michele Giddens. Jochen Zeitz, presidente e amministratore delegato di Harley-Davidson, manterrà gli stessi ruoli in LiveWire per un massimo di due anni dopo la transazione - che dovrebbe chiudersi entro la prima metà del 2022 -, con Ryan Morrissey in qualità di presidente della compagnia.

NUOVA ARCHITETTURA PER NUOVI MODELLI

L'arrivo di nuovi fondi amplierà di conseguenza la gamma di prodotti LiveWire. La One continuerà a essere il modello premium del marchio, e sarà presto seguito dai modelli LiveWire S2 (System 2), S3 ed S4. Da questo punto di vista, va analizzato l'arrivo dell'inedito powertrain Arrow: un sistema modulare che sarà condiviso tra più modelli. Combina un motore, una batteria, un inverter e un caricatore di bordo che possono essere utilizzati in diverse configurazioni. Il pacco batterie utilizzerà celle ad alto volume e sarà adattabile per un'ampia gamma di tensioni (50, 100, 350, 400+) e relative prestazioni. Arrow, che avrà anche un proprio sistema di raffreddamento ad aria o a liquido a seconda delle necessità, sarà completamente integrato sia nel telaio che nella sospensione. Da sottolineare il fatto di essere abbinato a una trasmissione diretta. La prima moto a sfruttare l'architettura Arrow sarà la LiveWire S2 Del Mar, a seguire i modelli S3.

Prova di accelerazione Harley-Davidson LiveWire

Prova di accelerazione Harley-Davidson LiveWire

In occasione del test nei dintorni di Portland, abbiamo potuto sperimentare le doti prestazionali della prima moto elettrica prodotta dalla Casa di Milwaukee. I numeri sono notevoli: da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi e una velocità di punta limitata a 176 km/h. Il sound? Ascoltatelo in questo video...

Guarda il video

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento