Royal Enfield si fa 100% green e annuncia un’importante partnership con Treedom per la realizzazione di una foresta globale che renderà la mobilità su due ruote ancora più sostenibile. Per ogni nuova immatricolazione, infatti, in Italia e nel mondo sarà piantato un albero.

Royal Enfield: le date del Test Ride Tour 2021

Per ogni moto venduta un albero piantato

La collaborazione con Treedom - piattaforma web che offre la possibilità di piantare un albero a distanza e seguire la sua storia online – si inserisce nel piano strategico del Marchio motociclistico e avrà modo di svilupparsi sempre di più nei prossimi anni e nello stesso mercato italiano.

Per ogni moto venduta, come detto, verrà piantato un albero che contribuirà alla creazione della Foresta Royal Enfield, mentre la partecipazione agli eventi regionali del neonato Riders Club of Europe verrà offerta la possibilità agli attuali fan del Brand di dare il proprio contributo e ricevere in cambio un albero personalizzato da “seguire”.

Una foresta targata Royal Enfield

L’obiettivo, fa sapere Royal Enfield, è quello di arrivare a creare una foresta globale, favorendo l’interazione virtuosa tra diverse specie e un uso sostenibile delle risorse e dei terreni facilitando la biodiversità, nonché quello di riuscire a sensibilizzare i proprietari e gli affezionati del Marchio verso una mobilità sempre più sostenibile.

Tutti gli interessati che hanno voglia di contribuire, regalando a sé stesso o a una persona cara un albero parte della Foresta Royal Enfield, avranno modo di acquistarlo direttamente sulla pagina dedicata (qui il link), scegliendo fra le tipologie e le diverse aree del mondo coinvolte.

Royal Enfield, nuove voci sulla Himalayan media da 650cc