Il 2021 di Energica è sinonimo indiscusso di crescita. Sulla scia del 2020, infatti, la Casa modenese sta continuando il suo percorso di sviluppo anche quest’anno, tanto da aver aumentato il numero di rivenditori, la forza lavoro e la sede operativa con nuovi uffici e nuove sezioni produttive.

Nuovo motore italiano per Energica: più efficienza e 10 chili in meno

Strategia vincente

L’azienda motoristica, in un anno particolare come il 2020, aveva già ottenuto un aumento sostanziale delle vendite, pari addirittura al 91%. Dopo i primi 6 mesi del 2021, però, Energica è riuscita a superare se stessa aumentando ulteriormente la vendita delle proprie moto.

Una crescita che deriva soprattutto dalle strategie adottate dal Marchio, come la scelta di aver costruito una rete capillare di rivenditori e dealer in tutto il mondo. Un piano, questo, che probabilmente verrà ripagato anche in futuro, visto il recente accordo con un nuovo importatore svedese ha come obiettivo principale quello di colmare l’attuale gap nell’area del Nord Europa, sfruttando il trend che vede la Svezia nella classifica dei dieci “top-selling electric market”.

Headquarter raddoppiato

Ma non è tutto. L’aumento delle vendite, infatti, ha portato anche ad un incremento della produzione e, di conseguenza, del personale. L’Azienda modenese, dunque, oltre ad aver fatto segnare una crescita sul mercato ha raddoppiato anche il proprio headquarter di via Scarlatti.

A partire dal 2022, infatti, Energica potrà contare su una nuova area di uffici e una nuova area produttiva. Insomma, un nuovo punto di partenza per continuare ad affermarsi sul mercato con la sua identità sostenibile.

Energica, boom di ordini: 836.000 euro di moto per Taiwan