Si attendeva la presentazione ufficiale l’8 luglio ed ecco che puntuale è arrivata: Harley-Davidson ha infatti presentato ieri in via definitiva l’evoluzione di LiveWire come brand autonomo e ha introdotto definitivamente sul mercato la LiveWire ONE.

Harley-Davidson, LiveWire diventa il marchio delle elettriche

Stessa moto, ma quasi 8 mila dollari di differenza

Tuttavia, rispetto al modello LiveWire fatto uscire mesi fa sotto il nome H-D, LiveWire ONE si presenta al pubblico con qualche piccolo upgrade nei sistemi software e hardware, una colorazione aggiuntiva e un dettaglio non da poco sul prezzo.

La ONE, infatti, rispetto alla LiveWire marcata Harley-Davidson che uscì sul mercato con un prezzo di 29.799 dollari (in Italia da 34.200 euro) è stata presentata dal nuovo Marchio autonomo con un prezzo diminuito a 21.999 dollari.

"Nuovi obiettivi e nuove ambizioni"

Un netto calo, quindi, senza contare che, tralasciando quei pochi cambiamenti detti poco fa, in termini di equipaggiamento la “nuova” moto presenta le stesse identiche caratteristiche della “vecchia”: ricarica DC Fast Charge con tempi di completamento al 100% in 60 minuti, 235 km di autonomia sul misto cittadino, stesse dimensioni, stesso telaio leggero in alluminio pressofuso e stessa potenza di 105 cv.

Abbiamo riconosciuto lo spirito pionieristico e il valore del marchio H-D in LiveWire e abbiamo preso la decisione di evolvere la moto originale LiveWire in un marchio EV dedicato". Ha spiegato Jochen Zeitz, presidente e CEO di Harley-Davidson. “Il LiveWire ONE di oggi si basa sul DNA di Harley-Davidson, ma con nuovi obiettivi e nuove ambizioni. […] Siamo entusiasti di questo prossimo capitolo della nostra eredità”.

Harley-Davidson, novità in arrivo con motore Revolution Max 1250