I movimenti BMW nel settore elettrico lasciano spazio a varie ipotesi. A scatenare congetture e fantasie, sono soprattutto gli 11 brevetti depositati con base elettrica. Che la Casa tedesca stia preparando un ingresso in grande stile?

BMW: nasce la R-Nine T On-line Edition

Le ipotesi

I documenti depositati presso l'Ufficio tedesco dei brevetti e dei marchi sono contrassegnati dalla dicitura DC. Immediatamente il pensiero va al concept Vision DC Roadster presentato lo scorso anno: ne è forse prevista la produzione? Si presume che vedremo in futuro una serie di modelli a trazione elettrica contraddistinta dalla dicitura DC (Dirrect Current: Corrente continua)  con la possibilità di vedere nove moto elettriche, tutte costruite sulla stessa piattaforma, ma non c’è niente di certo. L’ipotesi più probabile, tuttavia, è che vedremo più di una.

Gli altri due documenti depositati, invece, portano la dicitura “CE 02” e “CE 04” e vista la recente notizia del C Evolution (lo scooter elettrico BMW con tetto rimovibile appena brevettato) tutto fa pensare che si riferiscano alle sue prossime serie.

Si attendono conferme

Naturalmente si tratta di ipotesi: tutto quello di cui abbiamo parlato non è stato confermato dalla Casa tedesca, ma si tratta di ipotesi “fattibili”. La crescita del settore elettrico è indiscussa e anche BMW potrebbe presto farne parte.

BMW M Endurance: la catena senza manutenzione

.