Lucas Layum – disegnatore e costruttore argentino di Lucky Custom – ha sempre regalato agli appassionati di due ruote una svariata quantità di motociclette custom dal fascino ribelle. Una delle tante che si può ancora trovare nel suo garage è la Aggressor 1, una special scrambler risorta dalle ceneri di una vecchia Honda 250 XR Tornando.

Honda CB900F "Black Swan": la mitica bialbero diventa una Special

ASPETTO DA VERA IRRIDUCIBILE

Come si può vedere già ad un primo sguardo, la piccola due ruote – di adozione sudamericana - è stata completamente stravolta a livello estetico. Rispetto alle precedenti linee puramente fuoristradistiche della 250 XR, infatti, ora si può osservare un taglio più minimal e un aspetto da vera irriducibile.

Stando alle caratteristiche generali, Layum ha preservato solamente il telaio, il motore e il forcellone della vecchia Honda – ora riverniciati in nero, a fare da contrasto con il serbatoio in tinte arancio -, sostituendo tutto il resto.

Il propulsore è rimasto, dunque, il monocilindrico raffreddato ad aria da 23 cv con cambio a 6 marce. Per il resto si osservano un codino notevolmente più corto – che ora accoglie una sottile striscia a LED a fare da gruppo ottico posteriore -, un impianto di scarico completamente disegnato e riprogettato appositamente per l’occasione, nuovi cerchi e pneumatici tassellati, nuovo serbatoio e nuovo faro anteriore – molto simili a quelli della Honda H'ness CB350 – e una serie di altre piccole componenti procurate da vari cataloghi aftermarket.

Bullit Hero 250, Scrambler dallo stile vintage