Il risveglio delle carenate: come è rinato il mercato delle sportive con i semimanubri

Il risveglio delle carenate: come è rinato il mercato delle sportive con i semimanubri

A distanza di oltre 20 anni dal boom delle supersportive, i semimanubri tornano prepotentemente nei listini e nei sogni dei motociclisti... ma in modo un po' diverso, vi spieghiamo perchè

Probabilmente EICMA 2023 ha dato la definitiva benedizione alla rinascita delle moto sportive. Fra gli stand milanesi abbiamo visto numerose carenate e tanta gente ronzargli attorno, attratti dai colori e dall'impostazione aggressiva di carenature e semimanubri. Ci sono voluti due decenni per assistere di nuovo a queste scene e i tempi sono definitivamente maturi per confermare un ritorno in grande stile della sportività a due ruote, una cosa che stimola i nostalgici dei mitici anni '00 e che fa scoprire a quelli più giovani il piacere di sentirsi un po' piloti, anche se solo su strada. 

Che succede nel mercato?

Tutto è iniziato qualche anno fa, quando Aprilia ha presentato la RS660 e ha messo sul piatto un nuovo modo di intendere la sportività su strada. La moto sembra una versione più compatta della RSV4, ma il suo bicilindrico e la sua impostazione molto amichevole rende la moto una lama nella guida su strada e un vero piacere da spingere ad alti giri. L'attenzione ricevuta ha convinto altri produttori a riversare parte degli investimenti su un prodotti carenati ed è così che è nata la Yamaha R7, che sembra una R1 ma è molto più economica e pacata nelle prestazioni.

Il resto arriva a valanga e stiamo per assistere ad una piccola invasione di moto con i semimanubri: la GSX-8R di Suzuki è già arrivata, la Triumph Daytona 660 è vicina al debutto e nei prossimi mesi assisteremo all'arrivo di nuovi modelli 500 dai marchi cinesi e italo-cinesi, insieme alla nuova (e ancora misteriosa) Yamaha R9, una KTM 990 RC che continua a mostrarsi in veste di muletto e la regina del Salone di Milano, la Moto Morini Corsaro 750 Sport

Ma perchè le carenate sono tornate? E perchè proprio ora? 

Test Suzuki GSX-8R, LE FOTO

Test Suzuki GSX-8R, LE FOTO

Con una carena, un paio di semimanubri e qualche aggiustamento, Suzuki ha trasformato la sua naked in una sportiva stradale centrata, venduta tra l’altro al giusto prezzo. Ecco le foto della prova

Guarda la gallery

Passa alla prossima pagina

1 di 3

Avanti
  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento