Di furti di moto e scooter se ne sente parlare continuamente, ma mai nessuno si aspetterebbe di vedersi rubare la propria due ruote davanti agli occhi. È successo in provincia di Como, dove un 34enne aveva caricato su un sito internet per vendite la foto della sua Yamaha e le relative informazioni. Contatto da un ragazzo interessato a vedere la moto per un eventuale acquisto, il proprietario ha deciso di incontrare il possibile acquirente il qualche ha chiesto di poter provare la moto da cross. Risposta affermativa e subito è avvenuto il furto.

Rubano quattro Harley-Davidson ed escono dalla porta principale

Il furto, poi il ritrovamento

Non appena il falso acquirente è salito sulla Yamaha per controllare che tutto fosse a posto, ha messo in moto ed è fuggito. Il proprietario ha prontamente allertato del furto i carabinieri della zona, ma è stato lui stesso a ritrovare il mezzo. Nei giorni successivi, controllando su siti di vendite, ha riconosciuto tra le foto online proprio la sua due ruote. È emerso, infatti, che il ladro avesse scambiato la Yamaha, poi rimessa in vendita, con un’altra moto. A questo punto, utilizzando lo stesso trucco subìto, il proprietario derubato si è finto interessato all’acquisto e ha fissato un incontro con il venditore, al quale però si è presentato in compagnia dei carabinieri. Il mezzo è stato recuperato, nonostante il venditore non sapesse nulla della razzia precedente, e il giovane ladro (che poi si è scoperto avere due complici) è stato successivamente identificato e denunciato per furto, truffa e ricettazione.

Sventa furto in concessionario moto, ladri si vendicano bruciando l'auto