In principio ci fu lei: la Swank Rally 700, una Yamaha XSR700 appositamente customizzata nel 2019 dall’officina Deus Ex Machina per il programma Yard Built della Casa dei Tre Diapason. Oggi però, a distanza di qualche anno da quella prima creazione su base XSR700, sia Yamaha che Deus Ex Machina sembrano averci preso gusto nel dar vita a delle moto in stile Dakar, tanto che insieme hanno da poco presentato la “Deus Ténéré”, una nuova special costruita appunto sulla nuova Yamaha Ténéré.

Yamaha Ténéré 700: come è fatta la moto per il Challenge

Pronta all’avventura

Di base, la Deus Ténéré è stata costruita con l’obiettivo di rendere più dinamiche e fluenti le linee delle moto della Dakar dei primi anni ’80. Presentata ufficialmente durante l’ultima edizione dello Swank Rally al Wheels & Waves a Magescq, in Francia, la moto è stata equipaggiata con un kit rally che include protezioni per il radiatore, paramotore, paramani acerbis, sospensioni Andreani all’anteriore e Ohlins al posteriore, supporto per il roadbook, pneumatici Metzeler Karoo Extreme e uno scarico SC in titanio – sensibilmente più leggero dell’originale - costruito su misura. Insomma, tutto quello che serve per affrontare dune sabbiose o strade sterrate.

Off-road in chiave vintage

La chicca però, se così vogliamo chiamarla, si trova nel design. Insieme a Camal Studio, infatti, Deus Ex Machina si è impegnata nella creazione con stampa 3D della copertura del faro anteriore, del serbatoio e di un unico pezzo che incorpora la sella, il parafango posteriore e le fiancatine.

Insomma, una moto che con poco riesce di sicuro a rievocare quel vero stile off-road in chiave vintage, che a molti appassionati manca da morire.

Yamaha, con Ténéré 700 allo Swank Rally di Sardegna