Linee classiche, a omaggiare il passato, sapientemente mixate alle forme moderne: è la condizione fondamentale di ogni buona moto special che si rispetti. Tratto specifico anche della tedesca Kaffeemaschine, che con la sua KM33 dimostra di saper fare il proprio mestiere.

Moto Guzzi Bellagio by GMB99: la special in omaggio ai 100 anni

Il modello base è la Moto Guzzi Le Mans III, prodotta dal 1981 al 1985, terza serie di una moto rimasta nella storia del marchio di Mandello del Lario e del motociclismo italiano in generale. Cilindrata 850, nata nel 1976 come café racer, poi evoluta in tourer sportiva. Spiegare il significato del nome è superfluo.

ASPETTO E MOTORIZZAZIONE

La versione di Kaffeemaschine risalta le linee sinuose ed eleganti della moto, con qualche "chicca" dal passato come la cornice del faro dipinta di rosso sul cupolino proprio come la Le Mans I, i cerchi a raggi in alluminio e lo specchietto retrovisore di forma tonda a sinistra. L'officina tedesca ha però lavorato anche sul 2 cilindri, aggiornato nell'albero a camme e nel carburatore,oltre alla cubatura che è salita fino a 1000cc, senza dimenticare che teste e cilindri hanno inedite forme tondeggianti e non squadrate come la Le Mans III. La potenza è di 85 cv, cifra ottima considerando il peso della moto, che non supera i 183 kg.

Moto e design (parte 5), le Moto Guzzi che hanno lasciato il segno

La KM33 di Kaffeemaschine è in vendita. Per conoscere prezzo e disponibilità, serve contattare direttamente i suoi realizzatori.