Un secolo di attività, quella che lo scorso marzo ha festeggiato Moto Guzzi. Una storia lunga cento anni, ricca di successi, di innovazioni e di motociclette, che la piccola officina spagnola GMB99 (Guzzi Motobox) ha deciso di omaggiare con qualcosa di audace: il Progetto 100° Anniversario.

Moto Guzzi Griso 1100 "Caffè Lungo": la custom di Officine Sbrannetti

Motore di una Griso, ma con kit ad hoc

Quella che doveva essere una classica customizzazione di una Moto Guzzi Bellaggio – appartenente ad un cliente dell’officina – si è tramutata in breve in qualcosa di più. A pochi mesi dal centesimo anniversario della Casa, infatti, i ragazzi di GMB99 hanno pensato bene di rendere omaggio all’Azienda italiana con un progetto degno della fama che la stessa è riuscita a costruire in tutte queste primavere.

Per prima cosa via il motore originale e il terminale di scarico. Al loro posto spazio ad uno scarico Akrapovic e al bicilindrico a V di una Griso da 1.200 cc con l’aggiunta di un kit specifico (albero motore, bielle, cilindri e pistoni) capace di portarlo ad una cilindrata ancora maggiore, ben 1.700 cc e 140 cv di potenza.

Stilosa modern-classic

Numerose anche le modifiche apportate al telaio, prodotte secondo GMB99 per cercare di rendere la moto più sportiva: dall'accorciamento del cannotto di sterzo al rifacimento dell'intera zona del retrotreno, fino all'integrazione di un serbatoio proveniente da una Moto Guzzi V7, ma prontamente allungato di 70 mm così da rendere il profilo della moto più snello e accattivante.

Creato su misura anche il cupolino, con tanto di alette aerodinamiche laterali e un grande faro tondo al centro, e la sella biposto interamente in pelle marrone. La livrea blu/grigio/oro e il simbolo dei cento anni di Moto Guzzi fanno il resto e chiudono il progetto in grande stile senza incappare in sgradevoli eccessi.

Una Ducati Monster S4RS diventa la special "Ristretto"