Honda NTV650 in versione café racer: ecco "Green Goblin"

Honda NTV650 in versione café racer: ecco "Green Goblin"

La creatura dell'elaboratore WiMoto è un regalo di compleanno costruito per la moglie: ecco come ha trasformato la naked giapponese in una special dal sapore vintage e tutta verde

Redazione - @InMoto_it

Da naked a café racer il passo (non) è breve. Ad averlo compiuto, è l'elaboratore olandese Wido Veldkamp, in arte WiMoto. Uno dei suoi ultimi lavori è la "Green Goblin", ovvero una Honda NTV650 trasformata in café racer per...amore. La moglie di Veldkamp infatti avrebbe voluto imparare a guidare le moto in sella alla naked giapponese, salvo poi desistere. Quando poi il desiderio è riaffiorato, Veldkamp ha provveduto a regalargliela per il compleanno, ma in una veste decisamente diversa e "verde".

MODIFICHE E NUOVE FORME

Honda NTV650 "Green Goblin" by WiMoto

Honda NTV650 "Green Goblin" by WiMoto

La creatura dell'elaboratore olandese è un regalo di compleanno realizzato per la moglie: la naked giapponese è stata trasformata in una café racer dal sapore vintage e tutta verde

Guarda la gallery

Partito con il progetto di trasformare la NTV650 in una scrambler, per poi subito virare verso la soluzione café racer, WiMoto ha dovuto compiere un lavoro lungo e complesso, supportato da alcuni partner connazionali. Le prime difficoltà si sono riscontrate nel telaio a doppia trave della NTV, "smontato" nella parti non essenziali per conferire alla moto una silhouette ancora più snella. Della naked di Tokyo originaria rimangono il serbatoio, il faro anteriore e il quadro strumenti, con il cupolino opportunamente disegnato con linee sinuose in modo da dare un tocco vintage evidente a un primo sguardo. Diversa la situazione nella zona posteriore, praticamente rifatta: WiMoto ha infatti prima costruito un nuovo telaietto per poi integrare un inedito codino in alluminio e il portatarga, mentre le luci sono rappresentate da una striscia a LED. Nuovo a artigianale anche l'impianto di scarico. L'impianto frenante anteriore è stato prelevato da una Yamaha R1: prevede pinze a 4 pistoncini e dischi a margherita da 320 mm. Le sospensioni sono invece realizzate dalla HK-Suspension, mentre Maxxis ha fornito i pneumatici.

VERDE, BIANCO, NERO E MARRONE

La verniciatura verde, fiore all'occhiello della special, è ad opera dell'olandese Paint Spray Solutions, che oltre ad aver rivestito di verde la café racer ha anche trasformato in bianco i cerchi. WiMoto ha poi satinato in nero il telaio, i foderi della forcella, il forcellone e l'alloggio del radiatore. Sella e manopole sono in elegante pelle marrone, a firma Tijger Leathers. Ed ecco che "Green Goblin" prende definitivamente forma: chissà se la signora Veldkamp sarà rimasta contenta del regalo di compleanno.

Honda CX500: accattivante special by Tossa R

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento