Aprilia RS 660 LE: mille esemplari per celebrare il Motoamerica

Aprilia RS 660 LE: mille esemplari per celebrare il Motoamerica

La media sportiva di Noale celebra i successi di Kaleb De Keyrel con una evocatgiva livrea a stelle e strisce

Redazione - @InMoto_it

Il debutto sportivo della RS 660 è stato un dominio della Twins Cup del MotoAmerica con 10 vittorie in 13 gare e per celebrarlo Aprilia introduce un’edizione limitata di 1500 esemplari riconoscibile per la livrea ispirata alla bandiera USA e i contenuti spiccatamente “racing”.

Al codino monoposto e al parabrezza maggiorato si aggiunge il cambio quick shift che può essere configurato anche in modalità rovesciata in autonomia via software per emulare tra i cordoli il campione Kaleb De Keyrel. La numerazione della tiratura limitata è riportata su uno scudetto sul serbatoio.

Una Limited Edition per sentirsi come De Keyrel

Per celebrare la vittoria nel campionato Twins Cup dedicato alle bicilindriche di media cilindrata incluso nel MotoAmerica, Aprilia presenta a EICMA 2021 una speciale edizione numerata di 1500 esemplari di RS 660, caratterizzata da un’inedita livrea a stelle e strisce ispirata alla bandiera USA. Una colorazione strettamente derivata dalla speciale grafica portata in gara a Vallelunga dal campione della Twins Cup, Kaleb De Keyrel, in occasione dell’ultima tappa del Trofeo Aprilia RS 660, alla quale Kaleb era stato invitato a partecipare come premio per la sua importante vittoria in terra americana.

Aprilia RS 660 Limited Edition vanta anche un equipaggiamento di serie che riprende alcuni dei contenuti “racing” della versione da competizione che non ha avuto rivali nella Twins Cup, centrando 10 vittorie su 13 gare disputate.
L’indole sportiva di Aprilia RS 660 Limited Edition è evidenziata dal copricodino monoposto, che elimina la sella passeggero esaltando il design filante del posteriore. La sella passeggero è fornita a corredo della moto, che mantiene l’omologazione biposto. 
Il cupolino maggiorato garantisce una migliore protezione del pilota dall’aria, sia in strada sia in circuito, ed è presente anche il software che consente di settare il cambio quick shift in configurazione rovesciata. In tal modo, a seconda delle esigenze il cambio può essere configurato in totale autonomia, senza sostituire alcun particolare della moto, in versione stradale o rovesciata - l’ideale per la guida in pista nei track days.

Uno scudetto posizionato sul serbatoio riporta la numerazione e indica la tiratura limitata a 1500 esemplari. Disponibilità e prezzo saranno comunicati a breve.

La cavalcata vincente di Aprilia RS 660 in MotoAmerica

Aprilia RS660 Trofeo Motoamerica FOTO

Aprilia RS660 Trofeo Motoamerica FOTO

In occasione dell'ultima tappa del Trofeo RS660 la media bicilindrica ha sfoggiato una livrea speciale per celebrare il successo del pilota statunitense nella Twin Cup

Guarda la gallery

Pochi mesi dopo aver debuttato in terra americana su una delle strisce d’asfalto più iconiche del mondo, il percorso di Big Sur in California - guidata dal recordman della Pikes Peak su Aprilia Tuono V4, Rennie Scaysbrook - Aprilia RS 660 è stata immediatamente protagonista di una storia sportiva esaltante. Omologata giusto in tempo per l’inizio del campionato Twins Cup 2021, la bicilindrica italiana ha subito conquistato le prime tre posizioni nella gara inaugurale sul circuito di Road Atlanta. Un inizio folgorante e per certi versi inatteso, a cui è seguita una cavalcata vincente: 10 vittorie totali su 13 gare disputate, a cui si aggiungono altri 16 podi (9 secondi, 7 terzi posti) e 6 pole position. Alla prima, straordinaria tripletta ne sono poi seguite altre, sullo storico circuito di Laguna Seca e in entrambe le gare corse in New Jersey.

Cinque delle 10 vittorie complessive sono state ottenute da Kaleb De Keyrel, laureatosi campione Twins Cup 2021 in sella alla Aprilia RS 660 preparata dal team Robem Engineering. Gli altri successi sono stati firmati da Jody Barry, Cory Ventura, Anthony Mazziotto (due vittorie) e Tommaso Marcon. Aprilia RS 660 si è confermata perciò una moto polivalente, capace di vincere su circuiti estremamente diversi e con piloti dalle caratteristiche di guida differenti.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento