EICMA 2021, Fantic Motor: in arrivo un nuovo scooter elettrico

EICMA 2021, Fantic Motor: in arrivo un nuovo scooter elettrico

All'EICMA 2021 arriva una novità inedita di Fantic Motor, che prova a replicare i suoi successi in chiave e-mobility con un inedito scooter elettrico. Sarà disponibile sia in versione ciclomotore che motociclo

Sull’onda della crescita del marchio e del successo dei piccoli scooter elettrici, Fantic porta a EICMA 2021 un inedito ruota alta dedicato agli spostamenti cittadini. A caratterizzarlo è il design, che si basa su linee moderne e leggere, con un telaio pressofuso in alluminio dalla struttura reticolata che richiama le forme dell’Issimo, tubone elettrico della casa veneta già in listino. Le ruote da 16” e la pedana piatta sono un must dei mezzi pratici da città, con plastiche abbastanza striminzite e limitate quasi ai soli elementi strutturali.

Minimalista e intelligente

Un disegno che richiama il minimalismo tipico delle ultime tendenze. Ciò nonostante non sembra rinunciare al comfort, perchè la sella è lunga e accogliente sia per il guidatore che per il passeggero, che alle sue spalle trova pure la piastra per il montaggio di portapacchi e bauletto. Non manca un piccolo parabrezza di serie che – seppure non molto alto – protegge il busto del guidatore. Il motore è un 3kW con tre mappe di funzionamento, montato davanti alla ruota posteriore, e si può avere con una batteria da 2200Wh per l’omologazione a ciclomotore L1, o con due batterie che portano la capacità a 4400Wh, ottenendo quindi l’omologazione L3 di motociclo e una autonomia di 100km.

Altra chicca unica di questo scooter è la sostenibilità: tutto il mezzo è realizzato con materiali riciclabili e ha un ciclo di produzione (made in Italy a Bologna, presso gli stabilimenti Fantic/Minarelli) a basso impianto ambientale. Può comunicare con un’app dedicata sullo smartphone tramite una nuova piattaforma digitale e il listino accessori è nutrito con parabrezza alto, deflettori paragambe, borse laterali, bauletto e telo coprigambe. Per le regole attuali è esente da bollo per i primi 5 anni e gode di assicurazione ridotta del 50%. Manutenzione priva di tagliandi ma controlli da fare ogni 10.000 km

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento