Tra le grandi città invase da monopattini, bici ed e-bike c’è anche Genova. La spinta data a questi mezzi è sicuramente nobile e valida: incentivare la mobilità sostenibile, specialmente nelle aree urbane. Difficile, però, immaginare di far convivere nel traffico cittadino auto, moto e scooter con monopattini, bici ed e-bike. Inevitabili gli incidenti, e molti ve li abbiamo raccontati. Per far fronte a questa situazione, un componente della lista civica Vince Genova ha presentato una mozione per chiedere di dotare questi mezzi di targa e assicurazione e gli utenti di casco.

Monopattini elettrici: in Italia è caos, cosa accade oltre confine?

Un segnale forte

Visto il grande numero di incidenti, non è una proposta senza senso. Il casco obbligatorio, inoltre, aumenterebbe il livello di sicurezza in caso di sinistri. La mozione è stata approvata ma non sta al Consiglio comunale modificare una legge statale. È pur sempre un piccolo passo, a cui i piani alti dovrebbero prestare attenzione e riflettere su eventuali altri passi da fare, come la costruzione di aree apposite alla circolazione di questi veicoli che ormai fanno parte a tutti gli effetti del traffico (seppur a zero emissioni) cittadino.

Bonus mobilità, i suggerimenti di ANCMA per il 3 novembre