MV Agusta si presenta all’EICMA 2019 con rinnovata energia. Tra nuovi modelli e buone intenzioni, come quella di costruire una rete vendita e assistenza più solida, le novità non sono poche. Si parte con la versione definitiva della Brutale 1000RR, presentata lo scorso anno in edizione Serie Oro. Rispetto all’edizione limitata le modifiche sono di poco conto: i cerchi in carbonio hanno lasciato il posto a dei più “tradizionali” forgiati, mentre motore (4 cilindri in linea da 208 CV), ciclistica (sospensioni semi-attive Ohlins, pinze Brembo Stylema), elettronica (piattaforma inerziale a 6 assi che sovrintende a tutti i controlli) e aerodinamica (le appendici ai lati del radiatore) non sono cambiati. Anche il dato relativo al peso, appena 186 kg a secco.

FINALMENTE - MV Agusta annuncia poi la disponibilità della Superveloce 800. La ricordate? L’anno scorso venne presentata come uno spettacolare concept che richiamava gli anni d’oro, quando MV Agusta faceva man bassa nelle competizioni. Oggi è nelle concessionarie, anche in versione Serie Oro (un’edizione limitata con tante componenti estetiche uniche).

LA PIÙ BRUTALE - Un’altra prima assoluta è il debutto delle Dragster 800 RR SCS e Brutale 800 RR SCS, che utilizzano l’originale sistema SCS 2.0 (Smart Clutch System): la frizione si disinnesta senza toccare la leva. Una furbizia tecnica che permette di fermarsi e ripartire senza dover gestire la frizione, con un aggravio di peso di appena 36 grammi. Infine, MV Agusta presente la Gamma Rosso, che si caratterizza per lo sgargiante colore della carrozzeria e per il prezzo più competitivo. I modelli interessati sono Brutale 800, Dragster 800 e Turismo Veloce 800. Ma non è finita qui: lo stringato comunicato stampa di MV Agusta parla anche di un concept estremo, una naked aliena che tuttavia non verrà svelata prima dell’apertura di EICMA. Restiamo connessi…

Eicma 2019: le 10 novità che promettono di stupirci