Enduro Vintage Trophy, la competizione debutta sull'Isola d'Elba

Enduro Vintage Trophy, la competizione debutta sull'Isola d'Elba© Walter Arosio / Tinin Brizio

Per festeggiare i 40 anni dal trionfo dei Caschi Rossi sull'arcipelago toscano, FMI e FIM hanno scelto proprio questo scenario per l'evento dedicato alle moto d'epoca dal 20 al 23 ottobre

Redazione - @InMoto_it

Occhi puntati sull’Isola d’Elba dal 20 al 23 ottobre: le moto d’epoca saranno protagoniste nell’arcipelago toscano per la prima edizione del FIM Enduro Vintage Trophy, che vedrà come organizzatore il Moto Club "Isola d’Elba". Un evento che accoglierà piloti da tutto il mondo e vedrà la perla del Mediterraneo come terra prescelta dalla Federazione Internazionale di Motociclismo (FIM) e dalla FMI.

Enduro Vintage Trophy, prima edizione sull'Isola d'Elba

Enduro Vintage Trophy, prima edizione sull'Isola d'Elba

Per celebrare il 40° anniversario dei trionfi dei Caschi Rossi, FMI e FIM hanno scelto la perla del Mediterraneo per inaugurare la competizione riservata alle moto d'epoca divise in quattro categorie a seconda del motore e dell'anno di produzione

Archivio foto | Walter Arosio - Tinin Brizio

Guarda la gallery

Anniversario del trionfo

Quest’anno si celebra il 40° anniversario della vittoria dei Caschi Rossi italiani alla Six Days: nel 1981 il trionfo di Augusto Taiocchi e compagni nel Trofeo Mondiale e nel Vaso d’Argento, nella stagione d’oro ai vertici della Regolarità internazionale. Le vittorie arrivarono proprio sulla’Isola d’Elba e il Vintage Trophy vuole festeggiare proprio questo binomio.

Il programma delle gare

Tre giorni di gara, con manifestazione di apertura prevista il 20 ottobre. Prove speciali di Cross Test, Enduro Test e Accelerazione (nelle giornate del 21 e 22 ottobre), prova conclusiva di Cross (3 km) il 23 ottobre e un unico giro al giorno di circa 120 km. Al termine della competizione, si svolgeranno le premiazioni e la cerimonia di chiusura dell’evento: in palio ci saranno il Vintage Veterans Trophy - per le squadre nazionali composte da tre piloti di almeno 50 anni convocati dalle Federazioni di appartenenza - e il Vintage Silver Vase Club (per le squadre con almeno tre piloti over 35).

Categorie vintage

Quattro categorie in gara: A (moto 2 tempi costruite prima del 1975), B (4 tempi costruite fino al 1975), C (moto costruite fino al 1980) e X (costruite fino al 1986): ogni squadra dovrà essere rappresentata in almeno due delle categorie A, B e C. Il regolamento supplementare (SR) consente di partecipare con moto costruite fino al 1976 nelle categorie A e B, purché dotate di raffreddamento ad aria, due ammortizzatori e freni a tamburo, mentre in classe C saranno ammessi modelli fino al 1982 con le stesse caratteristiche.

Squadre partecipanti

Al via ci saranno 6 squadre del Vintage Veterans Trophy (Italia, Francia, Spagna, Germania, Finlandia e Svizzera), 90 squadre del Vintage Silver Vase Club e 112 piloti individuali. Ogni pilota partecipante dovrà frequentare il corso online della WADA (World Anti-Doping Agency) visitando il sito https://adel.wada-ama.org/learn (corso ‘International- Level Athletes Education Program’). Per partecipare, sarà necessario richiedere la licenza internazionale dedicata all’evento presso la propria Federazione Motociclistica (180 euro)

Archivio foto | Walter Arosio - Tinin Brizio

Motor Bike Expo: annunciate le date 2022

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento