Green Pass per gli spostamenti in Italia: a cosa serve e come ottenerlo

Green Pass per gli spostamenti in Italia: a cosa serve e come ottenerlo

Per avere la certificazione la persona deve essere stata vaccinata contro il Covid, aver ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico o essere guarita dal virus negli ultimi sei mesi

Redazione - @InMoto_it

Renderà più semplice l'accesso a eventi e strutture in Italia e presto faciliterà anche gli spostamenti in Europa. Si tratta della Certificazione verde Covid-19 - EU digital Covid certificate, meglio conosciuto come “Green Pass”, che è stata autorizzata ufficialmente dal governo Draghi dopo la firma del nuovo DPCM.

Viaggiare in Europa: le regole da seguire Nazione per Nazione

A cosa serve

In breve, il Green Pass è una certificazione digitale (stampabile), emessa ufficialmente dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute e contenente un QR Code in grado di verificarne autenticità e validità.

Tale certificazione, a partire dal 1° luglio, servirà per agevolare la circolazione in sicurezza dei cittadini da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen e in Italia, già da ieri 17 giugno, per partecipare a eventi pubblici, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture e per spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Come ottenerlo

Per ottenere il Green Pass gratuitamente la persona “richiedente” deve essere stata vaccinata contro il Covid, aver ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico o essere guarita dal virus negli ultimi sei mesi. A rilasciare la certificazione è il Ministero della salute, che successivamente alla vaccinazione, alla negatività al test o alla guarigione dal Covid la emetterà in formato digitale. Una volta disponibile, l'utente riceverà un messaggio via SMS o via e-mail con l'AUTHCODE, un codice di autenticazione, e altre istruzioni per recuperare la certificazione.

Completate le procedure, si potrà visualizzare, scaricare e stampare il Certificato attraverso il sito dedicato (www.dgc.gov.it) tramite Tessera Sanitaria o identità digitale (Spid/Cie), dal sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale, scaricando l’app Immuni, attraverso l’app IO o, per chi non disponesse di strumenti digitali, rivolgendosi al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta o in farmacia.

Il Mugello diventa hub vaccinale: 360 dosi al giorno per la lotta al Covid

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento