Una Triumph con il NOS: una bobber che è un "cannone"

Una Triumph con il NOS: una bobber che è un "cannone"

Realizzato dal tuner britannico Thornton Hundred, la moto ha il bicilindrico 1.200cc portato a una potenza di 165 cv, che diventano 202 una volta attivato il protossito di azoto

Redazione - @InMoto_it

Il più potente e veloce Bobber del mondo è realtà: è Triumph, ma non un prodotto di serie. Si tratta del frutto della creatività del tuner inglese Thornton Hundred Motorcycles. Che di velocità se ne intende per forza, dato che si trova a pochi km di distanza dal circuito di Silverstone.

UN BOBBER COL NOS: ECCO 202 CAVALLI

Thornton Hundred ha preso un Bobber lasciando l'estetica praticamente identica al modello di serie, intervenendo però pesantemente su motorizzazione e meccanica. Il 2 cilindri in linea da 1.200cc del Triumph, portato di base a una potenza di 165 cv, è stato infatti integrato a un compressore Rotrex C15 Supercharger da alimentare con il protossito di azoto. In pratica, se avete visto la saga cinematografica di Fast & Furious, si tratta del famoso NOS. Una spinta turbo, quindi, che se attivata porta il picco di potenza a ben 202 cavalli.

Triumph e The Distinguished Gentleman's Ride: ecco la one-off esclusiva

PIÙ POTENZA, MAGGIORI MODIFICHE

Naturalmente, passare da 77 (potenza originaria del Bobber) a 202 cv comporta un massiccio intervento sulla meccanica. A partire dalla centralina fino alla frizione, passando per i componenti del bicilindrico stesso. Senza dimenticare la ciclistica, con il telaio della moto aggiornato, la ruota posteriore allargata, gli inediti cerchi, le sospensioni targate Öhlins e i freni Brembo. Nel video di seguito, un assaggio del modello.

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento