Moto Guzzi, Genova e l’omaggio al co-fondatore Giorgio Parodi

Moto Guzzi, Genova e l’omaggio al co-fondatore Giorgio Parodi

Insieme a Carlo Guzzi ha fondato il 15 marzo 1921 la Casa di Mandello del Lario. Oggi ha una statua a lui dedicata nel capoluogo ligure

Redazione - @InMoto_it

Nel 2021 Moto Guzzi celebra i cento anni di fondazione, avvenuta ufficialmente il 15 marzo 1921. Un traguardo leggendario che dimostra la capacità della Casa di Mandello del Lario di mantenere saldi i suoi principi e valori, lo stile e l’autenticità del Marchio, ma stando al passo con i tempi, con le nuove tecnologie e i sistemi di sicurezza. A proposito delle origini di Moto Guzzi, il 14 maggio 2021 la città di Genova ha ricordato Giorgio Parodi, co-fondatore della Casa e dell’AeroClub, con una giornata a lui dedicata.

Guzzi, Parodi e Ravelli

Tra gli elementi che hanno caratterizzato la storia della Casa di Mandello del Lario c’è sicuramente il suo simbolo, l’Aquila, strettamente legato all’Italia. L’aquila ad ali spiegate trae origine dalla comune militanza dei fondatori Carlo Guzzi e Giorgio Parodi nel Servizio Aereo della Regia Marina durante la Prima Guerra Mondiale. Proprio durante il conflitto i due amici, insieme al pilota Giorgio Ravelli decisero di dedicarsi, a guerra finita, alla costruzione di motociclette. Revelli però non potè coronare il suo sogno perché vittima di un incidente nel 1919. Ed è proprio per ricordare l’amico scomparso che Guzzi e Parodi scelsero l’Aquila come simbolo.

A essere ricordato il 14 maggio 2021 è però Giorgio Parodi, con l'inaugurazione di una statua nella zona di Carignano, luogo dove venne firmato l'atto ufficiale di nascita del celebre marchio motociclistico. A omaggiarlo anche le Frecce Tricolori che sorvolano il centro di Genova.

Moto Guzzi Experience 2021: centenario “on the road”

  • Link copiato

Commenti

InMoto in abbonamento